martedì 31 agosto 2010

Disoccupazione all'8,4% in Italia Oltre un giovane su 4 senza lavoro

A luglio il numero di disoccupati nell'Eurozona è rimasto ai livelli di giugno. Senza variazioni, al 9,6%, anche il tasso Ue, con 23 milioni di persone senza occupazione. Nel nostro Paese calano di poco i disoccupati (-0,1%), ma la percentuale tra i giovani sfiora il 27% contro il 19,6% medio dei 16 con la moneta unica

BRUXELLES - Oltre un giovane su quattro in Italia è disoccupato: secondo gli ultimi dati dell'Istat, il tasso di disoccupazione giovanile, cioè di coloro che hanno un'età compresa tra 15 e 24 anni, è salito al 26,8%. A luglio 2009 era del 25,7%, è stato quindi registrato in un anno un aumento di 1,1 punti percentuali. Rispetto a giugno scorso, invece, c'è stata una riduzione di 0,6 punti percentuali. Nel complesso, comunque, la disoccupazione in Italia resta stabile, con un tasso che si attesta all'8,4% a luglio. Secondo l'Istat, il numero dei senza lavoro si mantiene senza variazioni rispetto al mese precedente (8,5%), poiché il calo all'8,4% è imputabile ad arrotondamenti statistici (il tasso era al 7,9% a luglio 2009).

...


Fonte

Uomo fa fuoco in strada sette morti e 19 feriti a Bratislava

La strage

Un cinquantenne ex poliziotto ha aperto il fuoco con un mitra e poi si è suicidato. Ha sterminato un'intera famiglia rom e ucciso una donna di 52 anni. Forse era ubriaco e drogato, ancora sconosciuto il movente della strage. Tra i feriti anche un bambino di cinque anni.

BRATISLAVA - Appartenevano a una famiglia rom le sei vittime della strage compiuta oggi in un sobborgo di Bratislava da un uomo armato di mitra, che poi si è suicidato. Nella strage ha perso la vita anche una donna di 52 anni, raggiunta da un proiettile nella sua abitazione quando l'uomo si è messo a sparare all'impazzata contro passanti e finestre. E' stata colpita quando è uscita sul balcone. Non faceva parte della famiglia rom sterminata. A confermare la dinamica dell'accaduto è il ministro dell'interno Daniel Lipsic alla tv slovacca, che ha precisato che l'assassino, di cui non è ancora stata resa nota l'identità, ha sparato contro la finestra di una casa vicina a una scuola materna, nel quartiere Devinska Nova Ves. Il movente della strage ancora non è chiaro. 

...

Fonte

lunedì 30 agosto 2010

La predica irrita i cattolici del Pdl Ma il Cavaliere: "E' solo folklore"

La visita di Gheddafi

Alta tensione nel governo per le uscite stravaganti del leader libico. In subbuglio l'ala cattolica, in imbarazzo gli altri, a partire dai leghisti. Ma visti gli interessi economici in ballo, la parola d'ordine di Berlusconi è "non alzare polveroni"

di FRANCESCO BEI

ROMA - Alta tensione nel governo per le uscite stravaganti della Guida libica 1. In subbuglio l'ala cattolica, in imbarazzo gli altri, a partire dai leghisti. Ma visti gli interessi economici in ballo, la parola d'ordine del Cavaliere è "non alzare polveroni". "Le cose serie sono altre, lasciamo perdere il folklore". Ma è evidente che tutti si augurano che il "gradito ospite" se ne riparta senza far troppi danni il prima possibile. Lo stesso Berlusconi, che questa sera offrirà al Colonnello una cena insieme ad altri 800 invitati, ieri si è tenuto lontano dalla Capitale, lasciando che fosse il ministro Franco Frattini ad accollarsi l'arrivo di Gheddafi a Ciampino. 


...


Fonte

domenica 29 agosto 2010

Medici litigano in sala parto gravi la mamma e il neonato

Messina

La discussione avrebbe ritardato l'intervento con conseguenze gravi per la donna e il piccolo che aveva appena dato alla luce. Il marito: "Stava bene prima della lite". Procura apre un'inchiesta. Ginecologi sospesi

MESSINA - Una vicenda che ha dell'incredibile si è verificata al Policlinico di Messina, dove un violento litigio fra due medici, mentre sul lettino c'era una donna di trent'anni in procinto di partorire, avrebbe ritardato l'intervento sulla puerpera e provocato seri danni a lei e al bambino. La donna è in gravi condizioni mentre il neonato avrebbe subìto due arresti cardiaci e danni cerebrali. Il marito della paziente ha presentato una denuncia ai carabinieri e la Procura ha già aperto un'inchiesta. La Commissione parlamentare di inchiesta sul Servizio sanitario nazionale ha deciso l'invio dei Nas.

...

Fonte

Guida giocando con il vibratore e facendosi filmare

Agli agenti che l’hanno fermata per guida pericolosa sembrava che a “distrarre” Colondra Hamilton fosse la birra che si era scolata o il crack che aveva fumato mente era al volante.
Fino a quando non hanno visto cosa teneva tra le gambe e cosa proiettava un pc portatile che un passeggero reggeva per lei.
La trentaduenne di Elmwood Place, in Ohio, aveva pensato bene di dar fondo a ogni divertimento mentre guidava e così oltre che una birra e una pipetta da crack si era procurata un vibratore e un video porno. Secondo l’emittente Wlwt, gli agenti l’hanno sorpresa con i pantaloni abbassati il “giocattolo” a portata di mano e lei stessa ha ammesso di essersi trastullata tra una curva e un rettilineo. 

...

Fonte

È strage di cercatori di funghi diciotto vittime in dieci giorni

Un uomo è morto questa mattina in Valtellina, è il terzo in tre giorni sulle montagne della zona. L'appello del Soccorso alpino e il vademecum del Corpo forestale

ROMA - È iniziata tragicamente la stagione dei funghi, segnata da un numero impressionante di incidenti mortali: 18 casi in appena dieci giorni, più un disperso da oltre una settimana sull'Appennino Pistoiese. La montagna di fine agosto sta facendo strage di fungaioli, quasi tutti vittime di rovinose cadute in dirupi o scarpate tra i monti della Lombardia, Trentino-Alto Adige e Piemonte. L'ultimo episodio questa mattina, in Valtellina, terza vittima in tre giorni sulle montagne della zona: ieri, nei boschi di Bema, è toccato a una donna di 65 anni, scivolata in un dirupo e morta dopo un volo di 40 metri, mentre venerdì ha perso la vita, in Val Gerola, Angelo Brocchi, 56enne di Morbegno, in provincia di Sondrio. L'ennesima tragedia si è verificata questa mattina attorno alle 7.15 nei boschi della Val Bomino, nel territorio comunale di Gerola Alta (Sondrio). I volontari del soccorso alpino di Morbegno e i carabinieri sono al lavoro per recuperare il cadavere dell'uomo, di cui non si conosce ancora l'identità. 

...

Fonte

sabato 28 agosto 2010

Schianto frontale tra due auto 4 morti e un ferito grave nel Nisseno

CALTANISSETTA  - Uno schianto mortale nella notte. E' di 4 morti ed 1 ferito grave il bilancio provvisorio di un incidente stradale avvenuto in contrada Grottarossa, sulla SS 640 Porto Empedocle-Caltanissetta, nel territorio di quest'ultimo comune. Tutte agrigentine le vittime. Tra di loro anche Giovanni Messina, vice questore aggiunto della polizia stradale di Palermo, ed il padre Alfonso, entrambi originari di Castrofilippo, che gli sedeva accanto sulla Peugeot 405 condotta dal dirigente della Polstrada. Le altre vittime, in corso di identificazione, sono di Canicattì e viaggiavano su una BMW 120.

...

Fonte

venerdì 27 agosto 2010

I minatori in buone condizioni "Ci siamo organizzati bene"

Cile

Alcuni dei 33 lavoratori intrappolati sono disidradati e hanno perso peso, ma la situazione è migliorata grazie all'invio di acqua, cibo e medicinali dall'esterno. Il giudice ha ordinato il blocco di 1,8 milioni di dollari appartenenti ai proprietari della miniera.

SANTIAGO - "Ci siamo organizzati bene qua sotto. Qui è dove ci incontriamo ogni giorno, dove facciamo progetti, dove preghiamo": sono apparsi in buone condizioni di salute e di spirito nelle immagini mostrate nella notte dalla Tv cilena i 33 minatori intrappolati nella miniera di Copiapò. Le immagini, circa tre quarti d'ora, sono state riprese con una telecamera calata a 700 metri di profondità. 

...

Fonte

Si sdraia davanti al tir per protesta, rimane schiacciato

Tragedia a Vipiteno, Bolzano. Un uomo si sdraia per protesta davanti ad un tir per impedirne la partenza, così l'autista del mezzo pesante, per tutta risposta, lo schiaccia.

Un uomo si sdraia per protesta davanti ad un tir per impedirne la partenza, così l'autista del mezzo pesante, per tutta risposta, lo schiaccia. Questa potrebbe essere la dinamica dell'orrendo incidente che ha coinvolto l'autista di un tir, un rumeno di 30 anni, Benjamin Bogdan, e l'autista di un piccolo furgone, Moreno Mariani di 47 anni, di un paese in provincia dell'Aquila. Sembra, secondo le prime ricostruzioni, che l'autista del piccolo furgone abbia subito un danno di lieve entità dal tir (durante una manovra il mezzo pesante avrebbe raschiato la fiancata del suo Ducato) nell'area di servizio Trens Est (ad appena 20 Km dal confine del Brennero, fra Italia ed Austria). Il rumeno sarebbe ripartito rifiutando la "constatazione amichevole" e l'aquilano l'avrebbe seguito fino alla barriera di Vipiteno dell'autostrada A22. Per impedire al tir di ripartire senza risolvere il danno del suo Ducato, sembra dalle testimonianze che l'uomo si sia sdraiato davanti al gigante della strada e che il rumeno abbia messo in moto, schiacciandolo. La moglie di Mariani che viaggiava insieme al marito è ricoverata in ospedale in stato di shock mentre Benjamin Bogdan è stato arrestato per omicidio volontario. Il rumeno a sua discolpa dice che non avrebbe visto l'autista del Ducato a causa del buio.

Zerca Majlovich

 

giovedì 26 agosto 2010

Champions: Inter-Spurs e Milan-Real

Sorteggiati a Montecarlo gli 8 gironi

Sono stati sorteggiati a Montecarlo gli otto gruppi della Champions League, che scatta il 14-15 settembre con la prima giornata. L'Inter, campione d'Europa in carica, è inserita nel girone A con Werder Brema, Tottenham e Twente. Il Milan è nel girone G con il Real Madrid di Mourinho, Ajax e Auxerre. Roma nel girone E con Bayern Monaco, Basilea e Cluj. La finale è in programma il 28  maggio a Londra (Wembley).

...

Fonte

Spatuzza punta l'indice contro Schifani . "Era il tramite tra Graviano e B."

La notizia sarà pubblicata sul numero dell'Espresso in edicola domani. Le dichiarazioni dell'ex killer di Brancaccio sono al vaglio della procura di Palermo. Il senatore non risulta indagato

...

Fonte

Tifosi Atalanta a Festa della Lega interrompono comizio di Maroni

Irruzione dei supporter nerazzurri alla Berghem Fest per protestare contro la tessera del tifoso. Petardi e fumogeni mentre parlava il titolare del Viminale. "Questi non sono tifosi - ha detto - mi sforzo di capire le loro ragioni ma non ci riesco". Bruciate quattro auto, ferito un poliziotto

Roberto Maroni BERGAMO - Erano circa 500, nei dintorni della 'Berghem fest' di Alzano lombardo, nel Bergamasco, per dire 'no' alla tessera del tifoso, voluta dal ministro dell'Interno Roberto Maroni che alla kermesse leghista parlava con i colleghi Roberto Calderoli e Giulio Tremonti. Gli ultrà dell'Atalanta, che ha una tifoseria notoriamente calda, questo 'no' l'hanno detto nel peggiore dei modi: tafferugli, agenti feriti da lancio di oggetti, auto date alle fiamme.

...

Fonte

mercoledì 25 agosto 2010

In Europa le vendite crollano del 32% al Lingotto è già iniziato l'autunno caldo

Fiat

Domani Marchionne in Italia, ma la linea dura sta ricompattando i sindacati. L'ad atteso a Rimini al meeting di Comunione e liberazione

di PAOLO GRISERI
ALLE 11 di domani mattina, quando prenderà la parola di fronte alla platea del meeting di Rimini, Sergio Marchionne avrà molte risposte da dare. Perché nelle ultime settimane si sono accumulate questioni di non poco conto.

...

Fonte

Napolitano risponde agli operai "Rimettiamoci all'autorità giudiziaria"

Lettera del presidente della Repubblica ai tre dipendenti di Melfi licenziati e reintegrati da una sentenza. "Profondo rammarico", auspicio che si creino le condizioni "per un confronto pacato e sereno"

ROMA - I tre operai di Melfi si sono rivolti a lui 1come supremo garante dello Stato, e il presidente della Repubblica non li fa aspettare: nel giro di poche ore la risposta del Capo dello Stato viene resa pubblica, e non si tratta di parole di circostanza. 

...

Fonte

martedì 24 agosto 2010

Famiglia Cristiana critica il "metodo Boffo" Il Pdl: "Editoriale disgustoso, è pornografia"

Il settimanale dei paolini contro il Cavaliere: "Dimezza la costituzione, comanda solo lui. Chi dissente va distrutto". Bondi attacca: "Offeso come cattolico". Giro: "Argomenti indecenti". Da Farefuturo appello ai berlusconiani delusi: "Con Bossi e Putin tradite la rivoluzione liberale della Thatcher e di Reagan". Bocchino difende la sua proposta: "Non è strampalata"

ROMA - Famiglia Cristiana attacca. Il Pdl risponde. La regola del ''berlusconismo''? Per il settimanale dei paolini il ''metodo'' seguito con l'ex direttore di Avvenire Dino Boffo parla chiaro: ''Chi dissente, va distrutto''.
A stretto giro arriva la replica di Sandro Bondi. "Soprattutto come cattolico", dice il coordinatore del Pdl, "provo sentimenti di sconcerto e di disgusto dopo aver letto l'editoriale del direttore di Famiglia Cristiana".

...

Fonte

Cina, enorme ingorgo in autostrada 100 km di coda, in fila da nove giorni

I lavori di manutenzione sulla National Expressway 110 hanno deviato il traffico su una strada parallela dove dal 14 agosto si è formato un serpentone di macchine e Tir. Bancarelle di ogni tipo affiancano i mezzi fermi

BLOCCATI in autostrada da giorni, senza poter andare avanti o tornare indietro. Un ingorgo gigantesco sulla strada che collega Pechino a Jinin, in Tibet, che si è formato oltre una settimana fa e che non si smaltirà prima di metà settembre. Tutto è iniziato lo scorso 14 agosto quando la National Expressway 110, principale autostrada che dalla capitale porta a nord-ovest ed è normalmente utilizzata dai mezzi pesanti, è stata chiusa per lavori di manutenzione. I numerosi camion e Tir sono stati dirottati sul percorso alternativo, una strada parallela di appena due corsie che non è in grado di sopportare un traffico così intenso. Piccoli incidenti o guasti alle macchine hanno fatto il resto, e da allora è iniziato un incubo per migliaia di automobilisti, intrappolati in un serpentone di oltre cento chilometri, che ha raggiunto oggi il nono giorno di permanenza.

...

Fonte

La guida americana per "automobilisti negri"

Riscoperta negli archivi, adesso è oggetti di uno spettacolo teatrale, di un saggio e di un album per bambini. Servì fino al 1964 a viaggiatori e famiglie per trovare bar, ristoranti, negozi che accettavano le persone di colore

di VITTORIO ZUCCONI

WASHINGTON - Fu per trent'anni la Michelin dello Zio Tom, il triste e prezioso Gps dell'apartheid americano per i naufraghi della segregazione razziale. "Verrà un giorno  -  sognava l'editore delle guida nella prefazione, stranamente invocando il proprio fallimento  -  in cui questo libro diventerà inutile perché chiunque in America potrà andare dove vuole". Ma non ancora, non subito, non negli anni e decenni nei quali il Libro Verde per Automobilisti Negri era la guida indispensabile per ogni viaggiatore "con la faccia sporca" che osasse avventurarsi per le strade della propria nazione.


...


Fonte

lunedì 23 agosto 2010

Per salvare il Lodo 5 milioni di cause a rischio

Giustizia

Così il Cavaliere vuol evitare il pagamento del risarcimento Mondadori. Finiani e opposizione in allerta per sventare il colpo di spugna sui 750 milioni di LIANA MILELLA

ROMA - Mandare al macero, o quantomeno compromettere pesantemente il corso, di 5 milioni di cause civili pendenti, pur di cambiare il destino dell'unica che gli interessa. La sua. Quella sul lodo Mondadori che, se venisse confermata la sentenza di primo grado del giudice Raimondo Mesiano, costerebbe alla Fininvest 750 milioni di euro da versare alla Cir di Carlo De Benedetti. Non si smentisce mai Silvio Berlusconi. Il metodo delle leggi ad personam e ad aziendam è sempre lo stesso. Storia lunghissima, Cirami, Cirielli, rogatorie, falso in bilancio, blocca processi, processo breve, lodo Schifani, lodo Alfano, già una norma per il caso fiscale della stessa Mondadori. Solo per citare le più note.

... 

Fonte

sabato 21 agosto 2010

Italia, primi nelle tasse ultimi nelle spese del welfare

ROMA - Su ciascun italiano grava un peso tributario annuo (fatto di sole tasse, imposte e tributi) pari in media a 7.350 euro. Tra i principali Paesi europei certo i francesi versano di più, una media di 7.438 euro. Ma ricevono un controvalore di servizi molto più consistente degli italiani: vengono "ricompensati" infatti con una spesa sociale pro capite pari a 10.776 euro, mentre a noi italiani tra spese per la sanità, l'istruzione e la protezione sociale si raggiungono appena gli 8.023 euro: vale a dire 2.753 euro in meno della Francia. A fare i conti è la Cgia di Mestre.

...


Fonte

La paura del Cavaliere "Crolliamo nei sondaggi"

Ora il capo del Pdl frena pure la Lega. Il documento studiato proprio per offrire una rapida pace ai finiani. Negli ultimi dati forniti a Palazzo Chigi, il Pdl scende al 28%, la Lega va al 12 e Fini al 6

di FRANCESCO BEI

Dividere il gruppo di Fini, incassare la fiducia e andare avanti. Per non lasciare campo aperto a Bossi in caso di elezioni. Sono le tre direttrici impresse ieri da Berlusconi nel vertice di palazzo Grazioli. Una riunione sulla quale aleggiava lo spettro degli ultimi sondaggi riservati, che indicano una drammatica avanzata della Lega, fino al 12%, e un brusco arretramento del Pdl, fino alla soglia critica del 28%, mentre il partito di Fini potrebbe raggiungere il 6%. 


...


Fonte

venerdì 20 agosto 2010

Sms per i boss a "Quelli che il calcio" Macrì: "Messaggi cifrati per il 41 bis"

La segnalazione arriva da un carcere e dovrà essere verificata. I capi clan li recepiscono e interpretano grazie a contenuto e mittente. Il ministro Alfano: "Rimedi già predisposti da tempo"

ROMA - "Tutto ok, Paolo". Questo sms inviato a Quelli che il calcio... e ad altri programmi tv  è in realtà un messaggio cifrato destinato a boss mafiosi in regime di 41 bis, che lo hanno letto e interpretato guardando la trasmissione. 

...

Fonte

GIRO DI ESCORT Assessore leghista si dimette gestiva un sito di squillo

Alla luce del sole faceva il vigile e l’assessore alla Sicurezza. Ma dietro le quinte gestiva un sito di annunci per escort e girava su una Porsche Cayenne fiammante. Alessandro Costa, 38 anni, di Barbarano Vicentino, accusato di favoreggiamento della prostituzione, ha presentato le dimissioni al sindaco Roberto Boaria.
 
di Enrico Ferro
 
BARBARANO VICENTINO. Le tre vite dell'uomo che non ti aspetti. Il modesto vigile che ogni giorno raggiunge il posto di lavoro con un vecchio fuori strada, l'ambizioso assessore alla Sicurezza che ostenta la sua appartenenza alla Lega Nord e l'uomo d'affari che gestisce un sito di annunci per escort e prostitute e gira in Porsche Cayenne. In un colpo solo le tre vite di Alessandro Costa, 38 anni, residente a Barbarano Vicentino, si sono sgretolate sotto il peso di un'indagine per favoreggiamento della prostituzione. Dopo quello che hanno scoperto i carabinieri dell'aliquota operativa di Padova, coordinati dal tenente Luca Bordin, Costa ha dato le dimissioni. Le ha presentate al sindaco di Barbarano, Roberto Boaria, che le ha accettate. 

...

Fonte

giovedì 19 agosto 2010

Caso Mondadori, il Pd attacca "E' un esecutivo ad personam"

Penati: "I favori fiscali di cui ha beneficiato l'azienda grazie alle norme ad hoc sono un atto gravissimo, una vera e propria alterazione delle regole di mercato. Uno schiaffo in faccia agli italiani onesti". L'Idv: "Da Berlusconi delitto perfetto". I Verdi: "Una vergogna"

MILANO - "I favori fiscali di cui ha beneficiato la Mondadori grazie alle norme ad hoc approvate dall'esecutivo, sono un atto gravissimo, una vera e propria alterazione delle regole di mercato. Uno schiaffo in faccia agli italiani onesti". Filippo Penati, capo della segreteria politica del leader Pd Pierluigi Bersani, commenta così la vicenda Mondadori 1, che coinvolge Silvio Berlusconi.

...

Fonte

mercoledì 18 agosto 2010

Pensioni: la spesa cresce del 4,5% A metà dei pensionati 1000 euro al mese

Nel 2009 spesi oltre 234 miliardi di euro. Raddoppiate le indennità più basse Ma solo il 13,7% riceve più di 1.500 euro

MILANO - Quasi la metà dei pensionati vive con meno di mille euro al mese. Lo rileva il ministero dell’Economia nella relazione generale sulla situazione economica del paese secondo la quale la spesa per pensioni e rendite a carico delle amministrazioni Pubbliche è stata, nel 2009, di 234 miliardi di euro. Vale a dire che è aumentata del 4,3% rispetto al 2008. L'anno prima (2007-2008) l'incremento era stato del 3,9%. 

...

Fonte

martedì 17 agosto 2010

Addio a Francesco Cossiga il "picconatore" non ce l'ha fatta

Stanotte le condizioni dell'ex presidente della Repubblica erano improvvisamente peggiorate. E' morto per una crisi cardiocircolatoria dopo dieci giorni di ricovero al policlinico Gemelli

di CARLO PICOZZA

ROMA - E' morto oggi alle 13.18 al Policlinico Gemelli il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga 1. Aveva 82 anni. L'ex Capo dello Stato ha lasciato un testamento con le sue ultime volontà e alcune lettere personali e riservate ai vertici delle istituzioni indirizzate al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al presidente del Senato, Renato Schifani, al presidente della Camera, Gianfranco Fini, e al premier, Silvio Berlusconi. Le lettere, secondo le disposizioni di Cossiga, sono state consegnate solo dopo la sua morte.

...


Fonte

Forte scossa alle isole Eolie paura tra i turisti, nessun ferito

Terremoto

Il sisma di 4.5 gradi alle 15. Avvertito con forza a Vulcano, Salina e  lungo la costa della Sicilia. Crolli nei costoni di roccia. Sfiorata la barca dove è in vacanza il presidente del Senato Schifani.

LIPARI (MESSINA) - Tanta paura, poi la corsa verso il mare mentre i massi cadevano sulla spiaggia. È stato un minuto lunghissimo per i bagnanti che poco  prima delle 15 hanno sentito tremare la terra sotto i piedi per un terremoto che ha scosso l'arcipelago delle Eolie. Il sisma, di magnitudo 4.5, è stato registrato alle 14.54 a una profondità di 19 chilometri. Più colpiti i litorali di Valle Muria, Praia Vinci, a Lipari, e i faraglioni nel canale tra Lipari e Vulcano. I villeggianti sono riusciti a salvarsi tuffandosi in mare, e tutto è finito con qualche danno ma nessun ferito. In fuga anche i tanti diportisti che con mega-yacht, imbarcazioni, motoscafi e gommoni erano ancorati in rada, tra cui il cacicco con a bordo il presidente del senato, Renato Schifani.

...

Fonte

lunedì 16 agosto 2010

Ferragosto di maltempo al centro-nord Frane ed esondazioni, due annegati

Giornata di festa funestata da incidenti ai turisti. Un milanese annega a Celle Ligure, feriti due soccorritori. Un giovane ceco muore in mare a Sanremo. Grave una bimba ustionata in tenda, ragazza ferita da un albero caduto sul Garda. Campeggi evacuati in Trentino.

ROMA - L'ondata di maltempo che ha colpito metà Italia non ha fermato le ultime partenze per le vacanze né gli spostamenti per il week-end più importante dell'estate. Le previsioni meteo parlano di graduale miglioramento al Centro-Nord, mentre il Sud continua a essere soleggiato e devastato dagli incendi. Domani tornerà a splendere il sole su tutta l'Italia, anche se le temperature scenderanno. Si tratta di un fine-settimana da bollino rosso anche per i primi rientri nei grandi centri urbani, previsti in giornata. Il maltempo ha provocato due vittime in mare in Liguria e ha rovinato le vacanze a molti turisti in tenda al Nord, devastato dalle piogge: diversi camping sono stati evacuati in Trentino. Sempre a causa delle piogge torrenziali questa mattina è stata interrotta la linea ferroviaria Monza-Lecco.

...

Fonte

sabato 14 agosto 2010

NUOTO: PELLEGRINI MEDAGLIA D'ORO NEI 200


Nella sua gara preferita,i 200sl, Federica Pellegrini esplode tutte le sue potenzialità vincendo l'oro europeo di Budapest con il tempo di 1'55"45.

La campionessa veneta deve sudare più del previsto per l'avvio fulminante della tedesca Silke Lippok, 16 anni, in testa fino ai 170m. Poi la Pellegrini esplode la sua bracciata nel finale e si impone d'autorità. Argento alla Lippok in 1'56"98,che cede proprio negli ultimi 10 metri, bronzo all'ungherese Mutina, 1'57"12. Primo titolo europeo sulla distanza per l'azzurra, già campionessa mondiale ed olimpica.


Fonte

Bankitalia, rilievi su Ccf. Verdini: nuovo polverone

Coordinatore Pdl: insussistenti accuse su conflitto interessi e carenze antiriciclaggio

di Enzo Quaratino
 
ROMA - Gravi carenze degli organi aziendali, con accentramento dei poteri nelle mani dell'allora presidente Denis Verdini, coordinatore nazionale del Pdl; potenziale conflitto di interesse dello stessoVerdini con la Banca per affidamenti per oltre 60 milioni di euro; impieghi spesso a rischio, concentrati su grandi clienti, in contrasto con gli obiettivi mutualistici dell'istituto.
 
...

 

Balotelli è del Manchester Contratto di 5 anni

L'attaccante è arrivato in Inghilterra, ha sostenuto le visite mediche e in serata ha firmato un quinquennale da 3,5 milioni di euro l'anno. Il Manchester pagherà al club nerazzurro 28 milioni di euro. Dopo la firma: "Ma avrei preferito restare in Italia"

 MANCHESTER - Mario Balotelli è un giocatore del Manchester City. L'attaccante nerazzurro è partito stamane per l'Inghilterra assieme all'agente Mino Raiola. Ha prima fatto le classiche visite mediche e in serata ha firmato un contratto quinquennale da 3,5 milioni di euro l'anno. Il Manchester pagherà al club nerazzurro 28 milioni di euro, come si legge sul sito della società inglese.

 ...

Fonte

venerdì 13 agosto 2010

Idraulico genovese inventa il recuperatore di calore

Risparmio energetico, minori spese e acqua sempre calda. È quanto è riuscito a realizzare un fantasioso idraulico genovese che ha inventato il recuperatore di calore per piani di cottura, brevetto regolarmente depositato presso la Camera di Commercio di Genova nel luglio 2009. Lui si chiama Giuseppe Simonetta, calabrese di origini e da vent’anni abitante a Genova. Il Recuperatore di calore, adatto soprattutto per i ristoranti, è una struttura in acciaio inox che viene applicata sui piani di cottura. Ogni tubazione della struttura contiene acqua.
Quando si accendono i fornelli per cucinare, l’acciaio si scalda (insieme alle pentole con il cibo) e, conseguentemente, sale la temperatura dell’acqua interna. «Questa - spiega Simonetta - va a finire in un apposito accumulatore, normalmente della portata di cento litri, e da qui l’acqua può essere immessa in un circuito che termina nella caldaia o nella lavastoviglie». E qui c’è il risparmio energetico: perché l’acqua è già a una temperatura di almeno 45/50 gradi, quindi sia caldaia che lavapiatti impiegano molto meno tempo, e molta meno corrente elettrica, per portarla a temperature superiori. «Se basta l’acqua a 50 gradi - aggiunge Simonetta - addirittura la caldaia non parte neppure, quindi ci si può facilmente immaginare il risparmio». 

...

Fonte

Mafia, Ciancimino jr . tira in ballo il premier

Palermo Spunta un pizzino dell'ex sindaco a Provenzano Elezioni 2001

La vedova di don Vito: incontri negli anni '70

PALERMO - Dopo le minacce al figlio di cinque anni dice di non volere più parlare, Massimo Ciancimino. Ma lo ha fatto negli ultimi giorni. Come la madre Epifania Scardino, per la prima volta loquace con i magistrati di Palermo ai quali ha confermato il contenuto di un «pizzino» indirizzato nel 2001 dal marito, «don Vito», a Bernardo Provenzano chiamato «Caro Rag.» e con riferimenti espliciti a Silvio Berlusconi.

Un invito a distribuire i cento milioni di lire incassati da una trattativa che coincide con le elezioni del 2001. Il testo è top secret, ma chi lo ha letto così sintetizza evocando conteggi in vecchie lire: «Dei 100 milioni ricevuti da Berlusconi, 75 a Benedetto Spera e 25 a mio figlio Massimo». E poi: «Caro Rag. bisogna dire ai nostri amici di non continuare a fare minchiate... E di risolvere i problemi giudiziari...». 

 ...

Fonte: Corriere.it

Codice della strada, si parte Da oggi in vigore tutte le novità

Da stamattina è integralmente applicabile il nuovo testo che introduce il tasso alcolemico zero per i neopatentati e gli autisti. Stretta sulle microcar, Test antidroga obbligatorio per prendere la licenza di guida. Ecco tutte le novità punto per puntodi VINCENZO BORGOMEO

ROMA - La rivoluzione del Codice della strada prende definitivamente il via con l'entrata in vigore, da oggi, del maxi pacchetto che modifica circa 80 articoli del Cds, cioè esattamente un terzo del totale. Le novità sono tantissime, si va dalla tolleranza zero su alcol e droghe alla stretta sulle minicar, passando anche su più indulgenza nei confronti di chi ha perso punti sulla patente o se l'è vista ritirare. 

...

Fonte

giovedì 12 agosto 2010

Maltempo, nubifragi al Nord esonda il Lambro, danni in Brianza

Massima allerta nel milanese con molti interventi dei mezzi di soccorso per allagamenti e cadute di tralicci e rami. Un velista scomparso nel bresciano. Da domani i temporali si spostano al centro: ferragosto a rischio maltempo.

ROMA - Secondo il calendario lunare è marzo il mese metereologicamente più folle, ma quest'anno il primato gli è stato sfilato da agosto. Pioggia battente e temporali hanno coperto Milano e paesi vicini nelle ultime ore, e la situazione è ancora più critica nel resto della Brianza.

Il fiume Lambro è straripato, mettendo in stato di massima allerta vigili del fuoco e 118. Da ieri le forze dell'ordine lavorano tra strade allagate, cantine sommerse e strade bloccate da tralicci e rami spezzati: 20 persone sono già state evacuate, e ora, grazie a un provvedimento del sindaco, si trovano accampate nell'oratorio del paese.

...

Fonte

Gemelli nel passeggino travolti da un'auto Muore la femminuccia, salvo il fratellino

Operata d'urgenza all'ospedale Villa Sofia, la piccola è spirata durante l'intervento alla testa. I due bimbi, di appena 10 mesi, erano con il nonno e una zia. L'incidente all'incrocio tra le vie Generale Streva e Maggiore Toselli, quando una vettura è piombata su di loro dopo un tamponamento

di ROMINA MARCECA 

PALERMO - Una mancata precedenza sott'accusa per il tragico incidente in cui è morta Greta Longo, la neonata di 9 mesi travolta, insieme con il fratellino gemello, durante una passeggiata con la zia e il nonno tra le vie Generale Streva e Maggiore Toselli. Lo scontro in una zona a ridosso di viale della Libertà, nel salotto della città. La famiglia, secondo i primi rilievi della polizia municipale, si trovava sulle strisce pedonali. Greta è morta all'ospedale Villa Sofia durante l'intervento chirurgico d'urgenza alla testa .

...
 
Fonte

mercoledì 11 agosto 2010

In topless al mare: denunciata

Roma, troppo sexy di fronte a bambini

Non c'è nessuna legge che vieti il topless sulle spiagge italiane eppure una 26enne è finita nei guai,sul litorale romano tra Lavinio e Nettuno,  per aver "indugiato" mentre si spalmava la crema solare sul seno di fronte a due ragazzini di 12 e 14 anni. La madre dei due si è infuriata ed è iniziata una violenta discussione finita solo con l'intervento della polizia che ha predisposto una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

In topless al mare: denunciata  

Luisa D.B., commessa in un negozio di abbigliamento in via del Corso, è una bella ragazza mora con una quarta misura di seno. Un tipo di bellezza che non passa inosservata soprattutto se in spiaggia toglie la parte superiore del costume. Come altri, probabilmente, anche i due ragazzini erano attenti a quello che stava accadendo e la scena ha scatenato la furia della madre che pretendeva che la ragazza si ricoprisse.

...


Fonte

Casa a Montecarlo a Tulliani jr: An l'ha venduta a metà prezzo

I condomini: "Ceduta per 300mila euro? Incredibile, sul mercato è quotata almeno 700mila. Il silenzio di Fini e delle autorità è da Medioevo" "Mesi di trambusto per i lavori di ristrutturazione"

MONTECARLO, 5 agosto 2010 - IL TASSISTA chiede perplesso che si va cercando al civico 14 di Boulevard Princess Charlotte. Se un museo, se il Novotel che, però, è al civico 16. Palais Milton non gli dice nulla. Per non saper né leggere né scrivere ferma l’auto al civico 20. Un passo, due, tre. Il palazzo che sta imbarazzando Gianfranco Fini ed Elisabetta Tulliani, sua compagna, il palazzo che da giorni getta ombre tra quel ‘Futuro e Libertà’ e quella questione morale che ne è la genesi, appare solo all’ultimo, coperto com’è dall’hotel. Intonaco beige, finestre in legno dipinte di grigio: stile severo, fine anni Cinquanta. Tre piani per un totale di 1.065 metri quadrati, grazie all’unione di due edifici, Palais Milton e Palais Shakespeare che però mantengono ingressi separati.

...


Fonte

Il premier vuol chiudere la partita con i ribelli "Li polverizzo, sanno soltanto ricattare"

Da Arcore Berlusconi osserva il caso Montecarlo. E dice ai suoi: la battaglia del presidente della Camera sulla legalità gli si sta rivoltando contro. I finiani preparano altre richieste: "Silvio chiarisca i suoi rapporti con Putin e Gheddafi"

di CARMELO LOPAPA

ROMA - Andare fino in fondo. "E polverizzare Fini". Il premier Berlusconi torna ad Arcore dopo la mezza giornata a Villa Campari, sul lago Maggiore, e l'ordine di scuderia girato ai più stretti collaboratori è la conferma che la campagna non si ferma qui. E che lo scontro varca la politica per farsi davvero istituzionale. "Se anche non si dimetterà dalla presidenza, alcuni dei suoi torneranno con noi" è la previsione del presidente del Consiglio lanciatissimo ormai verso il suo unico obiettivo, forte della sponda del Senatur. 


...


Fonte

Alluvioni, c'è una vittima italiana La regione del Ladakh è in ginocchio

India

Il nostro connazionale, Riccardo Pitton, era in viaggio con una comitiva di amici. Almeno otto italiani bloccati dal fango in Kashmir. Le vittime sono 177, 23 i cittadini stranieri. In Pakistan 1600 morti e oltre 14 milioni di sfollati.

ROMA - Un italiano morto e almeno otto intrappolati dal fango nella regione del Ladakh, nel Kashmir indiano. Una delle mete più ambite per gli appassionati di trekking, devastata in questi giorni da alluvioni e smottamenti. Il nostro connazionale è Riccardo Pitton, uno studente piemontese di medicina, in viaggio in India con una comitiva di amici, in una zona lontana da Leh. Sarebbe stato portato via da un torrente d'acqua o da un fiume di fango. Il corpo non è stato ancora trovato e quindi il ragazzo risulta ancora "disperso". Le autorità sono comunque già in contatto con i familiari. Le ricerche, con l'impiego di elicotteri, si concentrano nella località di Skiu, alla confluenza di due fiumi provenienti dalla Markha Valley e da Shingo. In totale sarebbero 177 le vittime delle alluvioni nella zona, tra queste 23 turisti stranieri. Oltre 400 i dispersi. 

...

Fonte

Cagnotto, tuffo d'oro nel trampolino da 1 mt

Nuoto

La bolzanina domina al debutto agli Europei di Budapest con una prova impeccabile. E arriva anche la prima medaglia nel nuoto: Fabio Scozzoli bronzo nei 100 rana

BUDAPEST - Medaglia d'oro per Tania Cagnotto agli Europei di Budapest. La bolzanina, dopo una gara perfetta, si è imposta dal trampolino da 1 metro, la prima del programma dei tuffi. La 25enne campionessa ha trionfato con 299,70 punti. Medaglia d'argento per la svedese Anna Lindberg (293,70) e medaglia di bronzo per la russa Anastasia Pozdnyakova (282,65). L'altra azzurra in gara, Maria Marconi, si è piazzata quarta con 272,15 punti. Per la Cagnotto si tratta della decima medaglia europea in carriera, la sesta d'oro. A Budapest arriva anche la prima medaglia dal nuoto: Fabio Scozzoli bronzo nei 100 rana. 

...

Fonte

martedì 10 agosto 2010

Clima, il supermonsone che minaccia l'Europa

L'allarme

Laria calda africana incontra quella fredda atlantica. Ormai strutturali episodi che prima erano eccezionali. Così sta cambiando la mappa del meteo

di ANTONIO CIANCIULLO

ROMA - Un super monsone in Asia e una raffica di piogge monsoniche che sconvolge l'Europa. Il caos climatico cambia la mappa del meteo, rende strutturali episodi eccezionali, costringe a cercare nuove parole per descrivere fenomeni che assumono intensità e frequenza del tutto anomale.
E così dall'Ibimet, l'istituto di biometeorologia del Cnr di Firenze, provano a forzare il vocabolario per tradurre l'intensificarsi dei drammi che colpiscono decine di milioni di persone. 


...

Fonte

lunedì 9 agosto 2010

Spento incendio, salva la centrale di Sarov Ma un altro impianto nucleare è in pericolo

Mosca

Il fuoco adesso minaccia il sito di Snezhinsk, 1.500 chilometri a est di Mosca. Nella capitale assediata dal fumo è ormai emergenza sanitaria. Due medici anonimi denunciano: "Ci è vietato diagnosticare morte da smog"

MOSCA - Neanche il tempo di rifiatare dopo aver finalmente domato le fiamme che minacciavano la centrale nucleare di Sarov, 500 chilometri a est di Mosca, che una nuova minaccia al nucleare allarma Mosca. Il fuoco adesso è prossimo a un altro impianto atomico a Snezhinsk. L'emergenza, dunque, non è affatto rientrata. La capitale russa resta avvolta in una micidiale nube di fumo e smog, e nelle ultime 36 ore i roghi attorno alla città si sono moltiplicati, a causa dell'inavvertenza dei 'turisti del fine settimana', che accendono fuochi e griglie nelle campagne arroventate, senza curarsi delle conseguenze. Anche a Mosca è ormai emergenza sanitaria. E medici anonimi denunciano: "Ci è vietato diagnosticare morti e malattie causate dal fumo".

...

Fonte

domenica 8 agosto 2010

Fondo, ancora una medaglia Grimaldi bronzo nella 25 km

Nuoto

Il programma delle gare in acque libere sul lago Balaton ai campionati europei si chiude con il terzo posto della 21enne bolognese nella 25 km. Oro all'ucraina Beresnyeva, argento alla tedesca Maurer.

BUDAPEST - Il fondo regala all'Italia ancora una medaglia. Nella 25 km donne, ultima prova del programma dei campionati europei sul lago Balaton, Martina Grimaldi ha conquistato la medaglia di bronzo. L'azzurra ha chiuso al terzo posto ex aequo con la spagnola Dominguez nella gara che l'ucraina Olga Beresnyeva ha vinto davanti alla tedesca Angela Maurer. La spedizione azzurra lascia quindi il Balaton con un bottino ricchissimo: 2 ori, 4 argenti e due bronzi.

...

Fonte

Burrasca "Viola" in Europa centrale Almeno 10 morti, migliaia di sfollati

Maltempo

Le forti piogge nelle ultime 48 ore hanno provocato esondazioni di fiumi. Le vittime in Germania, sud-ovest della Polonia e nord della Repubblica ceca. Sospeso il traffico ferroviario. Evacuazioni in molte zone a rischio

Un'immagine di Chrastava, a 90 chilometri da Praga PRAGA - Almeno 10 persone hanno perso la vita nelle ultime 48 ore per le inondazioni che hanno colpito la Germania, il sud-ovest della Polonia e il nord della Repubblica Ceca. Le piogge torrenziali provocate dalla burrasca "Viola" hanno infatti causato la rottura degli argini in molti fiumi e obblicato all'evacuazione almeno 1.400 persone in Germania meridionale.

...

Fonte

sabato 7 agosto 2010

Gli U2 incantano Torino I 360 gradi di Bono Vox

Il concerto


Due pezzi inediti nella scaletta della band di The Edge, Adam Clayton e Larry Mullen, arrivata con il più imponente palco del mondo allo Stadio Olimpico piemontese. A ottobre il tour toccherà Roma
di GINO CASTALDO

TORINO - L'attacco è una frustata che scuote la marea ondeggiante che riempie lo stadio: "It's a beautiful day!", urla Bono. E come dubitarne? Quando il gigantesco ragno che campeggia al centro dello stadio s'illumina nella sua magnifica, extraterrestre potenza, sembra davvero un'astronave arrivata dai piani alti dell'immaginario rock. La sfida del 360° Tour era quella di provare un palco che potesse essere visto da tutti i lati dello stadio, e così è, trasformando il rito sommo del concerto degli U2 ("un sacramento" lo ha definito Bono) in un vero abbraccio collettivo. E il pubblico non si tira indietro, neanche per un istante. 


...


Fonte

venerdì 6 agosto 2010

Napoli, deraglia la Circumvesuviana Un morto e 58 feriti il bilancio

Il mezzo della Circumvesuviana è uscito dai binari nella zona di Gianturco, nell'area orientale della città. Secondo quanto riferisce la polizia ci sarebbero almeno una sessantina di passeggeri coinvolti. Due, un ragazzo di 25 anni e una donna di 52 sono molto gravi. La vittima aveva 71 anni, aveva perso le gambe nello scontro. Sotto shock l'autista. L'esame della scatola nera, già consegnata alla magistratura, potrà stabilire l'esatta velocità del convoglio. Il treno era uno dei 26 nuovi, in servizio da solo un anno. 

...

Fonte

Tripletta azzurra nella 5km La Consiglio argento nella 10

Nuoto

Agli Europei in Ungheria l'Italia fa tris nella gara breve sulle acque del Balaton. Oro a Luca Ferretti, argento a Ercoli, bronzo a Ruffini, ex aequo con un greco. Una medaglia anche dalle donne: l'azzurra seconda alle spalle dell'olandese Heister sulla distanza doppia.

BUDAPEST - Il lago Balaton sta diventando un tesoro senza fondo per l'Italia del nuoto. Dopo la medaglia d'argento conquistata da Valerio Cleri nella dieci chilometri - che ha aperto la 30esima edizione degli europei delle discipline acquatiche, per la quarta volta a Budapest - gli azzurri hanno lasciato il loro segno su questi campionati con una tripletta nella 5 chilometri a cronometro  maschile. Vince Luca Ferretti in 58'43"4 davanti a Simone Ercoli (59'00"5) e Simone Ruffini (59'11"1), bronzo ex aequo con il greco Gianniotis. Più tardi, nel pomeriggio, la quarta medaglia della trionfale giornata del nuoto azzurro si completa con una quarta medaglia, l'argento di Giorgia Consiglio nella 10 km. 

...

Fonte

giovedì 5 agosto 2010

Unicredit annuncia 4700 esuberi Il sindacato: è l'effetto Marchionne

MILANO (4 agosto) - Unicredit ha annunciato alle organizzazioni sindacali 4.700 esuberi all'avvio delle negoziazioni legate al riassetto per la Banca Unica. È quanto si apprende da Fabio Sileoni della Fabi 

Fonte

Caliendo è salvo, ma la maggioranza no Berlusconi tentato dal voto anticipato

A Montecitorio voto secondo le previsioni: l'asse finiani-Udc-rutelliani tiene di fatto in mano le sorti dell'esecutivo. Arriva anche Chiara Moroni. Secondo indiscrezioni il premier si sarebbe convinto della impossibilità di andare avanti: "Non  è possibile che il mandato degli elettori sia messo in discussione da quello che è successo alla Camera". Attacchi a Fini: "Su di lui notizie poco chiare...". E ora punterebbe deciso alle urne di MARCO BRACCONI

PIU' o meno è andata secondo le previsioni. Calcolando i 27 assenti, le proporzioni della vigilia sono state rispettate. La mozione di sfiducia a Caliendo non passa perché in 299 hanno votato con il governo. 229 i contrari, 75 gli astenuti. Alla prima prova parlamentare, Pdl-Lega sono ampiamente sotto il quorum, pari a 316 voti. Bossi dice che è un segnale di resistenza, e quindi non si va al voto anticipato. Ma i numeri sul tabellone elettronico di Montecitorio disegnano plasticamente uno scenario radicalmente mutato. E lo stesso Berlusconi, secondo fonti del Pdl, si sarebbe ormai convinto che l'unica soluzione è tornare alle urne. "Quella dei numeri è una strategia", ha detto ai suoi deputati in serata. Attaccando ad alzo zero i finiani ("Per loro oggi una pagina nera", la magistratura ("No ai loro ricatti") e lo stesso presidente della Camera ("Da lui solo motivazioni personali"). 

...


Fonte

mercoledì 4 agosto 2010

Caliendo, finiani e centristi: "Ci asteniamo" Fini: "I membri del governo votino contro"

La decisione dopo l'incontro dei fuoriusciti del Pdl con i parlamentari dell'Udc, dell'Api di Rutelli e dell'Mpa. In serata il presidente della Camera precisa: "Dobbiamo ribadire assoluta fedeltà all'esecutivo e al programma"

ROMA - Prove di terzo polo o semplice ricerca di una strategia comune su un caso specifico? E' sicuramente un fatto politico significativo la riunione che è tenuta alle 13 alla Camera tra i parlamentari dell'Udc, quelli del neo gruppo finiano Fli, dell'Api di Rutelli e dell'Mpa che si è conclusa che la decisione di astenersi domani sulla mozione di sfiducia presentata da Idv e Pd nei confronti del sottosegretario alla Giustizia Giacomo Caliendo implicato nell'inchiesta della cosidetta P3. Una riunione che provoca la reazione della Lega che dice no a "ribaltoni e governi tecnici". 

...


Fonte

martedì 3 agosto 2010

Usa: gli annunciano licenziamento, spara e uccide otto persone

Il killer poi si è tolto la vita

In un magazzino di birra nel Connecticut. L'ombra del razzismo dietro la strage

MANCHESTER (Connecticut, Usa) - Ennesima strage in un posto di lavoro negli Stati Uniti. Un uomo, a cui era stato detto che doveva dimettersi dopo essere stato richiamato per motivi disciplinari, ha sparato contro i colleghi in un deposito di birre a Manchester, nello Stato del Connecticut, uccidendo otto persone dopo di che si è tolto la vita. Secondo una prima ricostruzione della polizia, Omar Thornton, 34 anni, un camionista che lavorara nel magazzino da un paio di anni, si sarebbe suicidato dopo essere stato accerchiato dalle forze dell'ordine. La ditta dove è avvenuta la sparatoria, la Hartford Distributors, è uno dei principali distribuitori di birra e vino del Connecticut ed è di proprietà di una nota famiglia ebraica della zona. Al momento della strage intorno alle 7 del mattino (le 13 in Italia) nell'edificio vi erano tra le 35 e le 40 persone in quanto stava avvenendo il cambio di turno.

Fonte

La verità di Terry su Palazzo Grazioli "Io, nel letto di Silvio con altre due"

La testimonianza

Dopo Patrizia D'Addario, un'altra escort racconta di una notte con il premier nella sua residenza romana. "Ci siamo fermate fino alle 11 perché fuori c'erano tanti giornalisti. Uscire senza essere viste è stato un problema"

di PAOLO BERIZZI

ROMA - "Nel letto eravamo io, le due ragazze di Roma e Berlusconi". C'è un'altra prostituta, dopo Patrizia D'Addario, che racconta di una notte con Silvio Berlusconi a palazzo Grazioli. È Maria Teresa "Terry" De Nicolò, 38 anni, barese, una delle escort che Gianpaolo Tarantini inviò nella residenza romana del presidente del Consiglio. Il 19 giugno 2009 De Nicolò viene interrogata come persona informata dei fatti dai pm Giuseppe Scelsi e Marco Di Napoli, titolari dell'inchiesta su un giro di tangenti, cocaina e prostitute con al centro Tarantini. Il cosiddetto Bari-gate. Negli uffici della Procura ci sono alcuni investigatori tra cui il tenente colonnello Salvatore Paglino, il finanziere indagato per stalking (ai danni della stessa De Nicolò), rivelazione di segreto d'ufficio e peculato, reato, quest'ultimo, per il quale è arrestato. L'interrogatorio inizia alle 9,30 e si conclude mezz'ora dopo (verbale depositato al tribunale del riesame di Bari nell'ambito dell'inchiesta sullo stesso Paglino). Ecco quello che riferisce De Nicolò.
...
Fonte

lunedì 2 agosto 2010

Abruzzo: tangenti post-terremoto, 4 arresti tra politici e imprenditori

L'AQUILA - Quattro persone, politici e imprenditori, sono state arrestate nell'ambito di un'inchiesta coordinata dal procuratore della Repubblica dell'Aquila, Alfredo Rossini, riguardante presunte tangenti nella ricostruzione post-terremoto. Il procuratore parla di «favori e utilità ricevuti per aver compiuto attività contrari ai compiti e ai doveri connessi alla funzione pubblica ricoperta». Secondo l'accusa «il quadro probatorio è incontestabile, considerato che vi sono prove evidenti dei doni e delle utilità che i privati hanno corrisposto al pubblico ufficiale e alle persone a lei vicine al fine di ottenere il vantaggio di essere inseriti nella lista di beneficiari per fatti e atti connessi alla ricostruzione post sisma 2009. Le indagini sono in corso e allo stato degli atti non sono indagati altri soggetti con incarichi rilevanti nell'ambito regionale e della Protezione civile nazionale».

...

Fonte

Atletica, argento alla 4x100 record italiano, 27 anni dopo

Europei

Gli azzurri secondi a Barcellona alle spalle dell'imprendibile Francia di Lemaitre, al terzo titolo europeo. Roberto Donati, Simone Collio, Emanuele Di Gregorio e Maurizio Checcucci hanno corso in 38''17, un primato che cancella un tempo che risaliva a Pietro Mennea. Bronzo per la Germania. Quinto posto per Andrew Howe, campione uscente, nella gara del lungo

BARCELLONA - Nel giorno della resa di Stefano Baldini, quasi sicuramente a 39 anni al capolinea di una carriera che lo ha visto conquistare un indimenticabile oro olimpico ad Atene 2004 nella maratona, sono invece gli sprinter azzurri a scrivere una pagina storica in chiusura degli Europei di Barcellona. Argento e record italiano, 27 anni dopo il famoso quartetto (Tilli, Simionato, Pavoni e Mennea, 38"37 il 10 agosto del 1983) che fu argento mondiale a Helsinki, nella prima edizione della rassegna iridata. Non va oltre il quinto posto invece Andrew Howe nel salto in lungo, gara di cui era il campione uscente. L'azzurro ha saltato 8,12; l'oro è andato al tedesco Reif con un ottimo 8,47, l'argento al francese Gomis e il bronzo all'inglese Tomlinson.

...

Fonte

domenica 1 agosto 2010

Nasce in volo, ma non esiste

Bimba in cerca di un' anagrafe 

 

Senza luogo, né ora, né ospedale. Eppure è nata. E' la storia di Alessandra, la piccola nata il 21 luglio scorso su un'eliambulanza nei cieli di Alessandria ancora in cerca di un ufficio anagrafe che la registri. E' la prima bimba in Italia venuta alla luce non su un'areo di linea e ha mandato in tilt la burocrazia del Paese. Per la legge Alessandra non esiste. 


Colpa di cavilli burocratici che non hanno previsto questa 'variante'. Se si nasce su un volo di linea o su un elicottero si atterra normalmente in un aeroporto dove c'è un direttore, il pilota gli consegna il giornale di bordo su cui è annotata la nascita e il luogo sorvolato in quel momento, lui la comunica all'Anagrafe di quella località e il gioco è fatto.
Ma quella di Alessandra è un'altra storia. Quando si nasce sull'elisoccorso questo non atterra in un aeroporto, ma in una base, e nella base non c'è il direttore: cioè quell'anello che ha il compito di portare all'anagrafe i dati della neonata e registrarla.
Per ora la piccola, figlia di una coppia romena, è stata registrata solo al comune e non ha un codice fiscale. Si sta occupando del' caso' il responsabile del 118 che ha individuato una possibile soluzione: "Incontreremo il pilota  - spiega il dottor Lombardi - e in base al giornale di bordo stileremo un documento che consegneranno al comandante. Lui lo manderà all'ufficiale di Stato civile del paese sulla cui verticale è avvenuta la nascita".
Resta ancora da capire se per indivduare il momento esatto dalla nascita ci si debba attenere al taglio del cordone ombellicare o al momento i cui la testolina prende la prima luce.Insomma,niente di nuovo: i soliti meandri della burocrazia.

Fonte

Il capezzolo del ministro

Un “fuori programma” alla cena per il compleanno del ministro Gianfranco Rotondi a Villa Aurelia, a Roma.
Complice il vestito dalla scollatura generosa, la “ministra rossa” ha regalato un po’ troppo all’obbiettivo del fotografo che la stava immortalando in compagnia dell’amica Daniela Santanchè, anche lei ospite della festa.
Michela Vittoria Brambilla e Daniela Santanchè
Ebbene, dopo i casi celebri di Alessia Marcuzzi, Kate Moss, Amy Winehouse e lo scandalosissimo episodio di Janet Jackson alla finale del Superbowl del 2004, possiamo dire che anche alle donne di politica a volte “sfugge” qualcosa.

Fonte: Il Secolo XIX

Auto, mercato a picco a luglio: -26% "Un disastro, governo indifferente"


L'associazione dei concessionari italiani riesce ad anticipare i dati di mercato di luglio che farà segnare un calo delle vendite del 26% visto che le consegne si sono fermate ad appena 152 mila unità. I numeri ufficiali arriveranno solo domani ma si sa già che Fiat farà segnare un calo del 35% e che le marche estere andranno giù del 21. "Un vero disastro per tutti - spiega il presidente della Federauto Filippo Pavan Bernacchi - e va detto che questo dato si avvicina molto alla realtà perché sembra che i principali Costruttori abbiamo finalmente tolto il piede dalle chilometri zero. Questo perché non si può continuare all'infinito ad autoimmatricolarsi vetture per dimostrare dati di quota non veritieri. E infatti il mercato a privati, quello non inquinabile da autoimmatricolazioni, vede una flessione attorno al -30%. E si continua così oramai da qualche mese nell'indifferenza del Governo."

...

Fonte

Brave Incerti e La Mantia Dalle siciliane due medaglie

Atletica

Agli Europei di Barcellona, la marciatrice è stata preceduta sul traguardo dalla lituana Balciunaite (oro) e dalla russa Yulamanova (argento). Avanzano in finale tre staffette italiane: le due 4x400 e la 4x100 uomini, in un primo momento squalificata per cambio irregolare. In serata lo splendido argento nel salto triplo. Gibilisco ai piedi del podio

BARCELLONA - Si arricchisce il medagliere dell'Italia dell'atletica nella penultima giornata dei Campionati Europei in svolgimento a Barcellona. Ora il bottino azzurro sale a quota cinque allori, grazie alle due medaglie conquistate da due atlete siciliane: il bronzo al mattino di Anna Carmela Incerti nella maratona e l'argento (il terzo nella rassegna iridata della città catalana) arrivato in serata nel salto triplo femminile per merito di Simona Lamantia. L'atleta palermitana è infatti giunta seconda con la misura di 14,56 metri, piazzandosi alle spalle dell'ucraina Olha Saladuha, oro con 14,81, mentre il bronzo è stato appannaggio della belga Svetlana Bolshakova, a un solo centimetro dall'azzurra.

...


Fonte