giovedì 31 gennaio 2013

Aosta, investite su marciapiede: gravi due donne e due neonati

I piccoli ricoverati in codice rosso: uno dei due è in condizioni 'critiche' ed è stato trasferito al Cto di Torino. Fermato il conducente: un 21enne romeno fermato qualche giorno fa per rapina e poi rilasciato. E' risultato negativo all'alcoltest. Lievemente ferite le madri.

Due donne e due neonati di appena due mesi in carrozzina sono stati investiti da un'auto su un marciapiede ad Aosta. Uno dei due piccoli è più grave e i medici hanno deciso di trasferirlo d'urgenza al Cto di  Torino. Le condizioni delle due donne, invece, non sono preoccupanti.

 

Continua qui

I panorami del Grand Canyon in un click

Con Google Street View immagini a 360 gradi di più di 75 km di parco

Le rocce rosse del  famoso Bright Angel Trail, il verde smeraldo del Colorado River: immergersi negli scenari mozzafiato del Grand Canyon è possibile con un click. Dopo i megaliti di Stonehenge, gli antichi templi di Kyoto, passando per le bellezze dell'area archeologica di Pompei, Google mette a disposizione un'altra 'meraviglia del mondo', il Grand Canyon. Grazie alla tecnologia Street View le immagini suggestive di questa immensa gola creata dal fiume Colorado nell'Arizona settentrionale, uno dei primi parchi nazionali degli Stati Uniti, sono a 360 gradi e coprono più di 75 chilometri di sentieri e strade, rendendo il viaggio in questa zona completo e interattivo.  


Continua qui

Mps verso il sequestro conservativo. Nel mirino oltre un miliardo di euro

L'inchiesta. Il titolo perde il 9,4% in Borsa Rocca Salimbeni smentisce nuove perdite sui bond, ma Moody's pensa al downgrade. E Trani indaga sul ruolo della vigilanza

di ANDREA GRECO e FRANCESCO VIVIANO

Continua qui

“Un faccendiere della politica l’uomo che sparò a Musy”

Fermato il sospettato con il casco: chiedeva favori e una candidatura

Massimo Numa
Torino
Si annunciava un sole primaverile, quella mattina presto del 21 marzo 2012. Due uomini stanno per incrociare il loro destino. L’avvocato torinese Alberto Musy, capogruppo Udc in Comune e professore universitario, come tutti i mercoledì, ha accompagnato due delle sue quattro figlie a scuola.
Continua qui

Stipendi e curriculum restano off-line: il 90 per cento dei Comuni fuori legge

Il viaggio nella trasparenza tradita: anche ministeri bocciati sul Web. Tra le Regioni ok Piemonte e Liguria
in Trentino e Molise black out totale. Ma il governo prepara la «stangata» e i risultati stanno migliorando
 
Giuseppe Bottero
Torino
Per capire che cosa significa vivere al buio bisogna essere cittadini di Zapponeta, nel Foggiano. Un paio di secondi per accedere al sito del Comune, molto meno per rendersi conto che delle informazioni fondamentali non c’è traccia. Solo un lungo elenco di numeri telefonici e indirizzi mail. Niente nomi, di curricula e stipendi neanche l’ombra.

TUTTI I NUMERI SUL DATABLOG 


Continua qui

mercoledì 30 gennaio 2013

Napoli, bus fermi: "Non c'è più gasolio" caos dopo l'annuncio dell'azienda trasporti

L'Anm, società del trasporto pubblico, l'aveva comunicato ieri sul suo profilo: "Tra tagli governativi e regionali, i fondi per pagare stipendi, contributi, fare manutenzione, pagare le assicurazioni, comprare il gasolio si sono ridotti del 40%. E gli autobus mercoledì si fermano". In servizio stamani solo una trentina di mezzi rispetto ai 300 che normalmente circolano in città: la gran parte rientrati per l'esaurimento del carburante dopo le corse delle prime ore della mattina

di ANNA LAURA DE ROSA

Bus fermi stamani a Napoli per mancanza di gasolio: la quasi totalità degli autobus dell'Anm-Azienda Napoletana Mobilità, è rimasta nei depositi perchè la società non è più in grado di garantire l'acquisto di carburante.  

Continua qui

Mps, Baldassarri e la banda del 5% I pm senesi: "La situazione è incandescente"

L'ex capo della finanza avrebbe guadagnato una percentuale su ogni operazione. Secondo Antonio Rizzo, ex funzionario della banca d'affari Dresdner, la "commissione" per fare affari con il Monte dei Paschi era del 5% e doveva essere corrisposta a Baldassarri e a Matteo Pontone, il riferimento Mps a Londra. La Lutifin incassa in realtà lo 0,5% pari a 600mila per una intermediazione da 120milioni di euro di un bond dell'Mps

 

Continua qui

 

Bersani avanti anche dopo il caso Mps. Pdl in recupero, ma sempre sotto di 10 punti

 

martedì 29 gennaio 2013

Salta il confronto tv tra i candidati. Bersani: “Niente Rai? Vado a Sky”

Il Pdl: non è prevista la presenza di Grillo, Ingroia e Giannino. Il leader del Pd: «Tutti devono
avere le stesse condizioni»
 
ROMA
Silvio Berlusconi, che grazie ad una campagna televisiva a tappeto è riuscito nella rimonta che nessuno immaginava, questa volta rinuncia alla tv. Rischia di saltare il confronto tra i 6 candidati premier in Rai, e anche su Sky, proprio per il `niet´ del Cavaliere, favorevole solo ad una sfida con i principali competitor Pier Luigi Bersani e Mario Monti. «Se non si può fare in Rai, vado a Sky, io partecipo solo dove ci sono uguali condizioni per tutti», rinnova l’invito il leader Pd, a sua volta fermo su un format che preveda tutti gli aspiranti premier.

Continua qui

Balotelli-Milan, è fatta

Contratto fino al 2017, al Manchester City andranno 20 milioni di euro in quattro rate.

Continua qui

Sigarette elettroniche: dipendenza "in fumo"? - Uno Mattina del 29/01/2013

Fanno male o fanno bene? Sicuramente fanno soldi. Stiamo parlando delle sigarette elettroniche che in questi giorni sono al centro delle cronache per la loro ipotizzata dannosità. Nonostante questo, però, gli "svapatori" italiani si stanno moltiplicando a ritmo serrato. Ma siamo sicuri che siano prive di controindicazioni? E' proprio per questo che le autorità sanitarie stanno cercando di capire come regolamentare il settore, in attesa di studi epidemiologici più esaustivi. In studio: Riccardo Polosa, Università di Catania; Giacomo Mangiaracina, Tabaccologia; da Milano: Franca Braga, Altroconsumo; Massimiliano Mancini, Associazione Nazionale Fumo Elettronico

Il video

Gli italiani non fanno più il pieno. Il fisco rischia di rimetterci miliardi

Gli italiani consumano meno benzina: -10,5% in un anno. Lo Stato rischia di veder sparire circa 2,6 miliardi di tasse
Sandra Riccio
Milano
I prezzi del carburante sono troppo alti per colpa delle accise e così lo Stato incassa molto meno dalla vendita di benzina e gasolio. Un boomerang che nel solo mese di dicembre è costato al Fisco quasi il 10% di entrate.

Nei trenta giorni esaminati, il gettito relativo a questa particolare voce, è infatti rimasto indietro del 7,2%. Il calcolo dei soldi che mancano all’appello lo ha fatto il Centro Studi Promotor (Csp) che ha già lanciato l’allarme sull’intero 2013: di questo passo lo Stato rischia di veder sparire circa 2,6 miliardi di tasse. Basta che nei prossimi 12 mesi il trend prosegua sugli stessi livelli di dicembre. La colpa, sottolinea il Centro Studi, è del cosìddetto effetto Laffer, «cioè il calo del gettito a fronte di una tassazione eccessivamente elevata».

Ma il portafogli degli automobilisti, si sa, è già parecchio bersagliato da balzelli vari e rincari continui. Solo nelle ultime settimane sono scattati aumenti in autostrada, aumenti delle multe e dell’Rc Auto. Già l’anno scorso molte famiglie avevano messo un freno alla spesa alla pompa. Dal bilancio dell’ultimo anno emerge infatti che i consumi di benzina e gasolio in Italia sono calati del 10,5%. Ma lasciare l’auto in garage non è bastato. Dai dati elaborati dal Csp risulta infatti che la spesa complessiva è salita a 67,4 miliardi con una crescita del 4,7% proprio per effetto delle tasse più alte.

Continua qui

Rehn: "Berlusconi bloccò la crescita" Alfano: "Una indebita intrusione"

Il commissario Ue agli Affari economici ha parlato al Parlamento europeo chiedendo agli Stati membri di non abbassare la guardia e sttolineando i passi avanti fatti da Italia, Spagna e Grecia. Attacco all'ex premier: "Fece perdere la fiducia nel Paese". La difesa di Alfano: "E' inaccettabile". Brunetta: "Rehn si dovrebbe dimettere"

 

MILANO - L'Italia come paradigma dell'effetto "fiducia" sui mercati. E ancora l'Italia come caso di scuola per uscire dalla crisi: dal governo Berlusconi che "bloccò la crescita" all'esecutivo Monti capace di "stabilizzare la situazione". L'analisi arriva dal commissario europeo agli Affari economici, Olli Rehn intervenuto al Parlamento Ue rievocando  le crisi finanziaria e politica di fine 2011 dell'Italia ed evidenziando gli obiettivi di Bruxelles per il 2013.  


Continua qui

lunedì 28 gennaio 2013

Settimana con l'alta pressione, ma week-end con sorpresa?

Smaltiti gli ultimi effetti della perturbazione in transito, sarà una settimana abbastanza tranquilla dal punto di vista meteo. La situazione potrebbe nuovamente complicarsi nel prossimo week-end, quando è previsto l'arrivo di una massa d'aria fredda dal nord Atlantico.

  

Sta transitando di gran carriera l'ultima perturbazione del mese di gennaio. Oltre alle piogge, il corpo nuvoloso sta imbiancando gran parte dei rilievi del centro-nord...(e non solo), con alcune nevicate.

Il fronte in questione è giunto sull'Italia dopo un periodo contrassegnato dal passaggio quasi frenetico di elementi perturbati. Ciò ha reso estremamente dinamico il mese di gennaio, tra vento, nevicate e tanta pioggia.

Continua qui 

 

Febbraio non sarà "morbido"...

 

Stipendi, crescita ai minimi dal 1983. Salgono dell'1,5%, la metà dell'inflazione

L'anno scorso le retribuzioni si sono adeguate solo alla metà del ritmo della crescita dei prezzi. Il divario tra le due voci, a sfavore delle retribuzioni, è il maggiore dal 1995. Camusso: "Tutelare il potere d'acquisto". Codacons: "Persi 524 euro a famiglia". Tre anni di attesa per il rinnovo dei contratti, oltre 3,7 milioni di lavoratori dipendenti aspettano.

MILANO - Cresce il costo del carrello della spesa degli italiani, ma i loro stipendi non tengono il passo. Lo ha certificato oggi l'Istat. Secondo i dati dell'Istituto di statistica, infatti, le retribuzioni contrattuali orarie nella media del 2012 sono aumentate dell'1,5% rispetto all'anno precedente; gli esperti hanno sottolineato che si tratta della crescita media annua più bassa dal 1983. Non va bene anche per quanto riguarda i tempi dei rinnovi contrattuali, che ormai superano i tre anni. Tanto che 32 contratti, di cui 16 nella Pubblica amministrazione (tutti scaduti nel 2010), sono in attesa di rinnovo, per oltre 3,7 milioni di lavoratori dipendenti (dei quali circa 3 milioni nel pubblico impiego) ancora ad aspettare. Nel solo mese di dicembre l'indice delle retribuzioni contrattuali orarie ha registrato un incremento dello 0,1% rispetto al mese precedente e dell'1,7% rispetto a dicembre 2011.

 

Continua qui

Ustica, Stato condannato a risarcire vittime. "Congruamente motivata la tesi del missile"

Nessuna esplosione interna al Dc-9 Itavia con 81 persone a bordo: la Cassazione conferma che il controllo dei radar sui cieli italiani non era adeguato e conferma quanto stabilito anche dalla Corte di Appello di Palermo a fondamento delle prime richieste risarcitorie presentate dai familiari di tre vittime

 

ROMA - La strage di Ustica avvenne a causa di un missile e non di una esplosione interna al Dc-9 Itavia con 81 persone a bordo, e lo Stato deve risarcire i familiari delle vittime per non aver garantito, con sufficienti controlli dei radar civili e militari, la sicurezza dei cieli. Lo sottolinea la Cassazione in sede civile nella prima sentenza definitiva di condanna al risarcimento. E' la prima verità su Ustica dopo il niente di fatto dei processi penali.

 

Continua qui

La crisi fa volare la cassa integrazione. In quattro anni più di 4 miliardi di ore

Gli effetti devastanti della recessione sul mondo del lavoro. Rispetto al periodo tra il 2005 e il 2008, gli ultimi quattro esercizi hanno visto un incremento del 370% delle ore di cassa. La più colpita è stata l'industria (oltre 3 miliardi di ore), ma l'aumento più marcato si è registrato nel commercio (+2.200%)

 

MILANO - L'allarme per il mondo del lavoro continua a suonare. Dopo aver superato nuovamente la soglia di 1 miliardo di ore di cassa integrazione guadagni autorizzate nel corso dell'ultimo anno, il conteggio totale degli ultimi quattro esercizi - da quando cioè il bubbone finanziario è esploso coinvolgendo il tessuto produttivo - rende al meglio l'idea delle difficoltà del mondo produttivo e quindi dei lavoratori.  


Continua quì

Brasile, incendio in discoteca: oltre 230 morti. Il rogo partito dai fuochi pirotecnici

Tragedia nella città di Santa Maria, nel Sud del Paese. Nel locale c'erano duemila persone quando sono divampate le fiamme. In molti sono rimasti schiacciati mentre cercavano di scappare in preda al panico

 

Almeno 232 persone, stando al bilancio ufficiale, sono rimaste uccise in un  pauroso incendio che ha devastato il Kiss, una discoteca a Santa Maria, città nel sud del Paese. Il rogo sarebbe stato causato da i fuochi di uno spettacolo pirotecnico. Secondo il portale Estado de Sao Paulo, al momento dell'incendio nel locale c'erano oltre duemila persone. La polizia e i vigili del fuoco stanno ancora estraendo i corpi e secondo le squadre di soccorso il bilancio è destinato a crescere. Si tratta della più grave strage di sempre in una discoteca.

 

Continua quì

Shoah, rivolta contro le frasi di Berlusconi. La comunità ebraica: "Falso e sconcertante"

Coro di reazioni dopo le dichiarazioni del Cavaliere. Il Pd: "Disgustoso, chieda scusa". Ingroia: "Una vergogna nel mondo". Bindi: "Cinismo e peggior revisionismo". Renzo Gattegna: "Sulle colpe del fascismo nelle persecuzioni parole destituite di ogni fondamento storico"

 

MILANO. Le parole di Silvio Berlusconi alla commemorazione della Giornata della Memoria hanno scatenato una pioggia di polemiche. Parlando del fascismo, il Cavaliere ha detto che "le leggi razziali" sono state "la peggiore colpa di Mussolini, che per tanti altri versi invece aveva fatto bene" e che l'Italia fu in qualche modo costretta a seguire i nazisti per non trovarseli nemici. Parole che pesano nel giorno in cui si ricordano le vittime della Shoah.  E i commenti non si sono fatti attendere.


Continua qui

Monti: "Nel 2013 Imu più equa e progressiva. Detrazioni per figli e anziani fino a 800 euro"

Il premier uscente promette tagli fiscali. Sull'imposta per la prima casa detrazione da 200 a 400 euro. Il costo, di 800 milioni, da coprire con la riduzione della spesa del debito

ROMA - A poche settimane dalle elezioni, il premier uscente - e candidato - Mario Monti sgancia la sua promessa sul fisco: "L'Imu sarà ridotta nel 2013, accrescendo la detrazione sulla prima casa da 200 a 400 euro - ha annunciato parlando a Omnibus su La7 - Ci saranno anche detrazioni legate a figli e anziani, che arriveranno a 800 euro. Il costo stimato di queste misure è pari a 800 milioni, la copertura viene dalla riduzione della spesa sul debito, che sarà pari a 3 miliardi già nel 2013". Anche "l'Irap sarà dimezzato entro la fine della legislatura, in titole ci saranno 11 miliardi di imposta in meno in 5 anni, con priorità alle pmi - ha aggiunto Monti - ci sarà anche Irpef dal 2014 sui redditi medio-bassi, con l'aumento delle detrazione per le famiglie per un totale di 15.5 miliardi entro fine in legislatura". L'Imu, nel progetto di Monti, deve essere "un' imposta più progressiva e più equa".

 

Continua qui

sabato 26 gennaio 2013

Taranto, la scuola che respira diossina: "Qui il doppio dei veleni previsti"

Si tratta di una contaminazione recente e non dovuta alla passata produzione. Le aule vicinissime agli stabilimenti Ilva. Nei nuovi dati Arpa il boom delle sostanze tossiche di ADRIANO SOFRI

 

TARANTO - In quell'istituto i monitoraggi sulle diossine compiuti in due punti sullo strato superficiale del suolo (per cui il limite previsto dalle bonifiche è di 10 nanogrammi per kg) rilevano in uno 10,2 e nell'altro 18 ng/kg. Superamenti riguardano anche le concentrazioni di idrocarburi policiclici aromatici, come il benzo (a) pirene, il cui "aroma" è percettibile a naso nudo nella scuola.

Continua quì

 

Sanremo, ecco le 28 canzoni in gara: un'edizione con musica di alta qualità

Due brani per ogni cantante in gara: uno sarà escluso. Noi li abbiamo sentiti in anteprima. La 63ª edizione del Festival al via il 12 febbraio di GINO CASTALDO

 

Continua qui

Venezuela, strage in un carcere: 50 morti e 90 feriti per una rivolta

L'ammutinamento sarebbe iniziato all'alba di venerdì nell'istituto penitenziario di Uribana: i detenuti hanno reagito a una perquisizione delle autorità per disarmare i clan. Poi la rivolta si è trasformata in un lungo scontro a fuoco. Il ministro Varela accusa i media che hanno reso pubblico l'intervento


Continua qui

Mps, sospetto mazzette per 2 miliardi nell'acquisto di banca Antonveneta

La Finanza indaga sull'afflusso di fondi da Londra, dove sarebbero finiti parte dei 9 miliardi pagati a Santander. E starebbero tornando in Italia. Un'ombra che probabilmente allargherà il fronte delle responsabilità oltre Mussari e Vigna. La Procura di Siena attenderà l'esito del voto: il dubbio che dietro le operazioni estere ci fossero regali ai partiti dai nostri inviati CARLO BONINI e ANDREA GRECO

 

SIENA - Il segreto del Sistema Mussari, incipit della catastrofe di Mps, è in un conto di una banca londinese su cui nel 2007 vennero parcheggiati 2 miliardi di euro.

 

Continua qui

venerdì 25 gennaio 2013

Scossa in Garfagnana avvertita in Liguria

Genova - È stata avvertita anche a Genova e in tutto il levante ligure la scossa di terremoto di magnitudo 4.8 che si è verificata questo pomeriggio tra l’Emilia e la Toscana, con epicentro in Garfagnana, nella provincia di Lucca. Decine le telefonate alle centrali operative di vigili del fuoco e della polizia municipale per chiedere informazioni riguardo al sisma. Come segnalato anche sulla nostra pagina Facebook , a Genova il sisma è stato avvertito in gran parte della città e anche nell’entroterra. Al momento in Liguria non sono segnalati danni a persone o cose. Sono in corso accertamenti.

Continua qui

Un centesimo che vale 2.500 euro. Arriva il “Gronchi rosa” della monete

Frutto di un errore di conio. Ce n’è in giro un centinaio. Parte la caccia nei borsellini
 
Luigi Grassia
Torino
Arriva sul mercato del collezionismo una monetina che la Bolaffi definisce «il Gronchi rosa dell’euro». Il richiamo è al famoso francobollo stampato con un errore nel 1961, immediatamente ritirato e mandato al macero; i pochi rettangolini di carta superstiti sono tuttora molto ricercati dai collezionisti e oggi valgono circa mille euro (mentre il valore facciale era di 205 lire, cioè sui 40 centesimi di euro). Nel caso d’attualità che riguarda le monete, l’errore è un conio con valore facciale da 1 centesimo ma con il diametro e l’immagine al dritto della moneta da 2 centesimi, la Mole antonelliana di Torino, anziché l’immagine di Castel del Monte (in Puglia) che dovrebbe essere su tutte le monetine da 1 centesimo. 

Continua qui

Australian Open, trionfo Errani-Vinci! Battute Barty-Dellacqua, è il 3° Slam

Prima volta delle azzurre a Melbourne: dopo aver battuto le Williams, si confermano numero 1 al mondo sconfiggendo in finale la coppia australiana 6-2 3-6 6-2. Ora nel loro Palmares manca solo Wimbledon

 

E' una prova di forza, di amicizia e di classe il terzo titolo Slam in quattro finali per Sara Errani, numero 7 al mondo, e Roberta Vinci, numero 16: in assoluto le numero 1 quando diventano Errani-Vinci, la coppia più forte al mondo in doppio, capace di battere le sorelle Williams e di conquistare in poco più di 6 mesi Roland Garros, US Open e Melbourne.

Continua qui

Valanga Cristallo: 2 vittime Bormio: muore travolto in pista

Vicino Cortina una slavina travolge due sciaplinisti altoatesini nella zona delle Creste bianche: recuperati i corpi. Sulla Stelvio, invece, deceduto un giovane di Limbiate dopo uno scontro con un altro sciatore

 

Continua qui

Modelle e letame, il calendario Terra Fertile

Le foto

Il mondo in un minuto - 25 gennaio 2013

Le 10 foto top della giornata

Vince il centrosinistra, il Pdl non rimonta: a un mese dal voto 12 punti di distacco

Sondaggio Demos: 30% di incerti, molti di loro nel 2008 con Berlusconi. Pd primo partito: al Senato sfiora il 35%. Cavaliere a quota 18, Monti al 16, Grillo al 13. Ingroia supera la soglia del 4%. Per l'ex premier il competitore più insidioso è il suo successore che lo "confina" a destra  di ILVO DIAMANTI 

 

Continua qui

Diritti tv, 'sì' al legittimo impedimento. Ma per Berlusconi non c'è alcun rinvio

Il Cavaliere viene riconosciuto come "assente giustificato" per gli impegni politici. Respinta la stessa istanza presentata dai suoi avvocati, Ghedini e Longo. "Potevano farsi sostituire", dicono i giudici. E intanto viene nominato, come difensore d'ufficio, un militante del Pd che era candidato a Legnano

 

Continua qui

La terra trema in Toscana e Emilia Il sisma sentito anche a Milano

Scossa di terremoto a Firenze e provincia, il sisma sentito anche a Livorno e a Bologna, Modena e Reggio Emilia e Milano. L'epicentro è stato in Garfagnana la magnitudo del 4,8. Dopo la prima, altre piccole scosse di assestamento.

 

ROMA - Una forte scossa di terremoto con epicentro in Garfagnana e di magnitudo 4,5- 5 è stata avvertita sia a Firenze che in provincia oltre che a Livorno. Il sisma è stato avvertito attorno alle 15.50 anche a Bologna, Modena, Reggio Emilia e Milano. Tremori sono stati avvertiti fino al Veneto e alla Liguria.  


Continua qui

Droga e alcool tra i giovani: Segni di un terribile "mal du vivre"

Essere genitore oggi non è semplice. Essere padre, essere madre, è una missione complessa, aggravata dalla situazione di disagio che i giovani vivono e che determina: l’uso sempre più diffuso di droga ed alcool tra giovanissimi, già a partire dalla età della preadolescenza con atti di bullismo e di teppismo, disturbi dell’alimentazione (che sfociano in casi di bulimia e anoressia che inducono alla morte di giovani che avrebbero ancora tutta la vita davanti a sé), ecc., sono solo alcuni dei dati che indicano come già da alcune generazioni i genitori si occupino più delle cause e degli effetti, ma siano poco attenti alla prevenzione di questi fenomeni.

Continua qui

giovedì 24 gennaio 2013

Bankitalia : «Mps ci ha nascosto documenti»

Tutto è venuto fuori grazie ai nuovi amministratori che «stanno cooperando con l'autorità giudiziaria»

 

Gli ex vertici di Mps hanno nascosto i documenti alla Banca d'Italia e la verità sullo scandalo derivati è venuta fuori grazie alla collaborazione dei nuovi amministratori. «La vera natura di alcune operazioni riguardanti il Monte dei Paschi di Siena riportate dalla stampa è emersa solo di recente - si legge in una nota di Bankitalia- a seguito del rinvenimento di documenti tenuti celati all'Autorità di vigilanza e portati alla luce dalla nuova dirigenza di Mps». Sempre Bankitalia rileva che «Gli approfondimenti e le indagini sono coperti da segreto d'ufficio e da segreto istruttorio. Nei mesi scorsi i vertici di Mps sono stati rinnovati» e «i nuovi amministratori stanno cooperando con l'autorità giudiziaria e con la Banca d'Italia per accertare le passate circostanze».

 

Continua quì

Corea del Nord, nuovi test nucleari «Gli Usa sono i nostri nemici giurati»

Pyongyang dà l'annuncio in risposta alle sanzioni Onu. Washington e Pechino: «Non fatelo»

La Corea del Nord torna a fare paura. Pyongyang ha annunciato la sua intenzione di procedere a un nuovo test nucleare, in segno di sfida agli Stati Uniti, «nemici giurati», e in risposta alle sanzioni decise dall'Onu dopo la messa in orbita di un satellite considerata dagli Usa come un nuovo esperimento su un missile balistico.  


Continua qui

mercoledì 23 gennaio 2013

Corona si costituisce a Lisbona. La Polizia: "Braccato, s'è arreso"

Il fotografo dei Vip latitante, condannato per il caso Trezeguet, si era dato alla fuga in Portogallo. La Questura milanese: "Più che costituito si è arreso". Nella stazione ferroviaria metropolitana di Queluz, in lacrime

 

Continua qui

Errani-Vinci, la corsa continua: è finale

Sara Errani (sx) e Roberta Vinci
Battute le russe Ekaterina Makarova ed Elena Vesnina

Serena Williams ko ai quarti
Buone notizie per l’Italia dagli Open d’Australia. Sara Errani e Roberta Vinci, la coppia numero 1 del tennis mondiale, sono in finale nel doppio, grazie alla vittoria sulle russe Ekaterina Makarova e Elena Vesnina 6-2 6-4.

Le 25enne romagnola e la 29enne tarantina, che ieri avevano eliminato nei quarti le sorelle Williams, si sono imposte sulla coppia testa di serie n. 4 in un’ora e 17 minuti di gioco.

Continua qui

Anti-corruzione, obbligo di trasparenza per i patrimoni dei politici (e parenti)

E' il cardine del decreto legislativo che ha ricevuto  l'ok preliminare del consiglio dei ministri

 

Obbligo di pubblicità per i patrimoni dei politici compresi i parenti entro il secondo grado e stop agli stipendi in caso l'incarico conferito da una pubblica amministrazione, ad esempio ad un esterno, non sia stato regolarmente pubblicizzato. Cioè pubblicato on line sul sito dell'amministrazione.  


Continua qui

Depressione in azione sull'Italia a partire da ovest: neve a bassa quota sul basso Piemonte e l'Appennino ligure

SITUAZIONE: un vortice depressionario ha fatto il suo ingresso nel Mediterraneo e per la giornata odierna determinerà un peggioramento sul nord-ovest e tutte le regioni tirreniche, compresa la Sardegna e poi anche la Sicilia.

NEVICATE: si verificheranno su basso Piemonte, segnatamente Cuneese ed Alessandrino, ma anche sull'Appennino ligure e sull'Oltrepo Pavese a partire dai 300m circa.

Continua qui 

Il monte Alfeo in diretta

Dal satellite

Biancheria e cibo per gatti con i fondi regionali dell’Idv

Blitz della Finanza in Liguria
 
Alessandra Pieracci
Genova
«Non c’è trippa per gatti» soleva dire Antonio Di Pietro ma ora proprio qualche scatoletta di cibo per felini inguaia, insieme ad altre spese «improprie», dalla biancheria alle cravatte, passando per i giocattoli, il gruppo dell’Idv della Regione Liguria. O meglio, per lo più ex Idv passati a novembre con Donadoni in «Diritti e Libertà».

Continua qui

Gli hobbit sono esistiti per davvero

Arriva la conferma: l'homo floresiensis è una specie a sé.




Il volto dell'antico Hobbit, l'homo floresiensis ricostruito dall'illustratore Peter Schouten
Il volto dell'antico Hobbit, l'homo floresiensis ricostruito dall'illustratore Peter Schouten

Gli Hobbit potrebbero essere esistiti per davvero: alti poco più di un metro e da molti punti di vista del tutto simili a piccoli homo sapiens, vivevano nelle caverne dell'isola indonesiana di Flores.
Scoperti per la prima volta nel 2003, i resti dell'homo floresiensis avevano però lasciato qualche dubbio agli scienziati sulla reale esistenza di una nuova specie homo. Per alcuni studiosi, infatti, le ossa sarebbero potute appartenere a degli esseri umani malformati. Ma qualche tempo fa Caley Orr e i suoi colleghi del Dipartimento di Anatomia della Midwestern University, in Texas, hanno trovato nuove evidenze fossili che confermerebbero la morfologia dell'ominide e rivelerebbero nuove informazioni sulle sue origini e sul suo comportamento.  
Continua qui 

Mps, Mussari lascia la presidenza Abi «Non posso coinvolgere le banche»

Il buco di bilancio della banca senese nella gestione Mussari innesca la decisione del numero uno dell'associazione

Giuseppe Mussari si è dimesso dalla presidenza dell'Abi. Lo riferiscono fonti finanziarie, che puntualizzano come l'ex presidente di Mps ha consegnato nelle mani del vicepresidente vicario dell'associazione di Palazzo Altieri, Camillo Venesio le sue dimissioni «irrevocabili».  


Continua qui

« Berlusconi? Se vince disastro per l'Italia» Monti attacca: non serve una nuova manovra

Il Professore a Ballarò sferza il Cavaliere e Pd-Sel: «Coalizione tra Bersani e Vendola non riuscirà a governare»

Berlusconi sbaglia, il pericolo comunista nel Pd non esiste; ma è vero che il partito di Pier Luigi Bersani, così come quello del Cavaliere, non possono riformare davvero il Paese perché frenati dalle ali estreme, come Lega e l'organismo di Nichi Vendola, Sel. «Ho una profonda sfiducia nella capacità della coalizione guidata da Berlusconi e della coalizione di Bersani di governare l'Italia», conferma Mario Monti martedì sera intervenendo a Ballarò. Parole dure con le quali il professore rimette al centro la sua lista bocciando allo stesso modo sia il centrosinistra che il centrodestra.  


Continua qui

Bersani: "Rivedere spese per F-35, la nostra priorità è il lavoro"

Il segretario del Pd entra nella polemica sulla spesa da 15 miliardi: "Prima dei caccia pensiamo alla disoccupazione". L'appoggio di Vendola: "Bravo, le ali da tagliare sono quelle dei cacciabombardieri", Di Pietro critico: "Lacrime di coccodrillo"

Continua qui 

 

Gli Usa: F-35 a rischio fulmini bufera sui caccia comprati dall' Italia / Alt del Pentagono : ' F-35 a rischio fulmini ' bufera sui caccia che l' Italia paga 15 miliardi

 

martedì 22 gennaio 2013

Addio a Riccardo Garrone, petroliere e presidente tifoso della Sampdoria

GENOVA: presidente onorario della erg, aveva 76 anni ed era malato da tempo

Patron appassionato della squadra blucerchiata, anche nelle amarezze come la retrocessione e la lite con Cassano

 

Continua qui

 

La disoccupazione nel mondo continua a crescere, colpiti i giovani

Il numero di disoccupati continua a salire: supererà la quota dei 200 milioni nel 2013 e dei 210 milioni entro 5 anni

Dopo una pausa di due anni, la disoccupazione mondiale torna ad aumentare nel 2012. Lo riferisce l’Ilo, International Labour Organization, nel Rapporto sulle Tendenze globali dell’occupazione, in cui prevede un ulteriore incremento anche nel 2013. Il numero di disoccupati è aumentato di 4,2 milioni (è stato rivisto al ribasso il dato di 200 milioni relativo al 2011), superando la cifra di 197 milioni e portando il tasso di disoccupazione a quota 5,9%.


Continua qui

Washington, la cerimonia di insediamento Obama: «Oggi è finito un decennio di guerre »

Il giuramento e il discorso: «Fratelli e sorelle gay devono avere gli stessi diritti». E lancia la sfida sul clima

 

Continua qui

lunedì 21 gennaio 2013

Liste Pdl, Cosentino fuori: sparite firme Campania

Candidati impegnati in una corsa contro il tempo per firmare di nuovo e depositare entro le 20

Caos nel Pdl in Campania. Da fonti parlamentari si apprende che sarebbero sparite le liste con gli atti di accettazione delle candidature per il Senato e per la circoscrizione Campania 2 alla Camera. Per poter consegnare le liste entro le 20 di questa sera si stanno nuovamente raccogliendo in fretta e furia le firme dei candidati. I candidati del Pdl sono impegnati in una corsa contro il tempo: chi era a Roma sta cercando di tornare il più rapidamente possibile a Napoli per poter firmare nuovamente l'accettazione della candidatura.

 

Continua qui 

 

Le liste sparite dopo l'esclusione di Cosentino Verdini e Nitto Palma inseguono il fuggiasco

 

Tra i paesaggi gelati d'Europa

Le altre foto

Algeria, i morti sono 48

Ritrovati i corpi di 25 ostaggi, altri 23 erano stati scoperti in precedenza. Sei i filippini morti. Oggi Cameron riferirà in parlamento
 
Il governo algerino ha aggiornato a 48 ostaggi morti il bilancio dell’attacco terroristico a matrice islamica. Le truppe locali hanno ritrovato i corpi di 25 ostaggi, mentre altri 23 erano stati scoperti in precedenza. Il bilancio potrebbe comunque aggravarsi, hanno riferito fonti locali.
Il primo ministro Abdelmalek Sellal pronuncerà un discorso alle 14.30 di oggi per presentare un primo bilancio ufficiale, ha reso noto il ministero della Comunicazione. 

Continua qui

Con la crisi più fallimenti e meno divorzi

La crisi vista con lenti particolari. Quelle della giustizia. E non è comunque un bel vedere. Il bilancio di responsabilità sociale del tribunale di Milano che è stato presentato ufficialmente ieri mattina a Palazzo Marino certifica, anche con la spietatezza dei numeri, il dramma di troppi cittadini e imprese. Così, il rendiconto di un anno (giudiziario, da giugno 2011 a giugno 2012) di attività del principale tribunale italiano viene a sottolineare non solo il dato giuridico ma anche il suo calarsi nel sociale e testimoniarne le asperità.

Continua qui

"Pensionati fuori dal redditometro, controlli solo per i finti poveri"

Comunicato dell'Agenzia delle entrate per dissipare dubbi e paure sui controlli fiscali: "Trentacinquemila verifiche sui casi più eclatanti". E se chiamati a giustificare spese sopra la media bastano "spiegazioni logiche anche non documentate" di VALENTINA CONTE

 

Continua qui

Terremoto L'Aquila, le verità nascoste. Bertolaso: ''Ricostruzione tra 28 anni''


Spuntano nuove intercettazioni dell'allora capo della protezione civile Guido Bertolaso nei primi giorni dopo il sisma che ha devastato l'Abruzzo. E che svelano come le autorità avessero chiare le dimensioni del disastro ma hanno deciso di usare l'emergenza anche a fini propagandistici.
Così, mentre dichiarava alle agenzie di stampa che per "ricostruire L'Aquila" servivano "cinque anni", Bertolaso al telefono con Gianni Letta diceva: "Sono contento che Berlusconi venga ma il centro storico dell'Aquila non si può ristrutturare, è tutto inagibile. Non deve dire rimettiamo gli abitanti tra 28 mesi perché è un massacro. Ti dico la verità, li mettiamo tra 28 anni". Era l'8 aprile 2009

di GIUSEPPE CAPORALE


Fonte

I miei anni con Armstrong, brutta favola del ciclismo

I miei anni con Armstrong,  brutta favola del ciclismo
Lance Armstrong in un Tour de France
Sette Tour de France sprecati a raccontare le gesta di un bugiardo che aveva ingannato tutti, o quasi tutti. Pareva una bella storia, non una favola: quelle nel ciclismo non esistono di GIANNI MURA

Continua qui

sabato 19 gennaio 2013

Berlusconi, Monti ha agito con piu' poteri fascismo

'Ingroia candidato? Mi da fastidio, brividi schiena'

 "Il governo Monti ha agito con maggiori poteri di quello fascista. Ha usato il decreto legge anche per cose ordinarie". Lo afferma Silvio Berlusconi al programma Italia Domanda.

INGROIA CANDIDATO? MI DA FASTIDIO,BRIVIDI SCHIENA  - La candidatura di Antonio Ingroia "mi da fastidio in tutti i modi e mi vengono i brividi alla schiena a pensare che ha fatto le indagini più delicate, come quelle sul rapporto tra stato e mafia, e le faceva con una testa di estrema sinistra". Lo dice Silvio Berlusconi a 'Italia domanda' su Canale 5, aggiungendo che Ingroia "ha manifestato l'adesione ad una ideologia rivoluzionaria di sinistra incompatibile con il suo ruolo".


Continua qui

 

Casa, patrimoniale, e Iva così il voto cambierà le tasse

Tutti i programmi fiscali delle liste in campagna elettorale. La modifica dell'Imu è al centro delle agende dei tre principali schieramenti in campo. La pressione tributaria ha raggiunto il 45,3% e la prossima estate è prevista una nuova impennata delle imposte

di ROBERO PETRINI

ROMA - Una campagna elettorale che si giocherà per larga parte sul terreno delle tasse. Se non altro perché la pressione fiscale ha raggiunto il 45,3 per cento del Pil e perché il 2013 si profila come un vero e proprio anno boom delle imposte. Basti pensare che a giugno, quando il governo sarà da poco completamente operativo, arriverà la nuova mazzata Imu (pari quest'anno secondo la Uil servizio politiche territoriali a 12 miliardi), a luglio scatterà l'aumento dell'Iva al 22 per cento (in sei mesi costerà 1,6 miliardi) e decollerà la nuova tassa sui rifiuti. A conti fatti un impatto di circa 18 miliardi sulle tasche dei contribuenti-elettori, che preoccupa molto i partiti. Ecco le ricette contrapposte che i leader Bersani, Monti e Berlusconi stanno illustrando al Paese in questi giorni. Con relativi costi.   

Continua qui

Grillo: "Eliminiamo i sindacati, voglio uno Stato con le palle"

Il leader del Movimento 5 Stelle a Brindisi per il suo "tsunami tour". Parlando dell'Ilva propone la "protezione del mercato interno" con "un dazio ai cinesi". "Un governo senza di noi durerà sette-otto mesi". La replica di Cgil, Cisl e Uil: "Senza di noi non c'è democrazia"

Continua qui

venerdì 18 gennaio 2013

Processo Dell'Utri, chiesta condanna a sette anni Il Pg: "Provati i rapporti con Cosa Nostra"

Sette anni di carcere per concorso esterno in associazione mafiosa. Il procuratore generale Luigi Patronaggio ha chiesto la conferma della condanna già comminata due anni fa dalla Corte d’appello di Palermo a Marcello Dell’Utri e poi annullata dalla Cassazione per un difetto di motivazione in un arco temporale di otto anni nelle condotte contestate a Dell’Utri. "Caduto Craxi, Cosa nostra pose le sue attenzioni su Forza Italia. Non fu la mafia a fare vincere le elezioni a Forza Italia, ma votò quel partito", ha detto il pg Luigi Patronaggio insistendo nel ruolo di mediatore che dell’ Utri avrebbe avuto tra Cosa nostra e Silvio Berlusconi a partire dal 1994".

Continua qui

Il fotografo che cattura le nuvole in una scatola

Le nuvole dal cielo si incastrano in scatole che le custodiscono come scrigni. "Nuées" è il progetto del fotografo francese Laurent Millet, artista che da sempre cerca con i suoi lavori di giocare con la prospettiva per influenzare la percezione visiva

Le foto

“Vendo laurea mai usata”. Annuncio di un disoccupato sul web

ROMA – “Vendesi causa mancato utilizzo laurea in Scienze Politiche“. Il singolare annuncio intitolato “Raffinata Pergamena color avorio”, è apparso sul portale bakeka.it. In fondo all’annuncio, la conclusione amarissima: “Regalo in cambio di lavoro”.

“La pergamena finemente decorata può assolvere diversi compiti e funzionalità. Le ampie dimensioni dell’attestato permettono di poter costruire fino a 3 aeroplanini di carta, ottimo per accendere il fuoco nei mesi invernali o per sventolare parenti e amici nelle torride sere d’estate. Per i più sapienti con le mani può essere arrotolata per costruire un binocolo efficientissimo e potentissimo con cui guardare le stelle nelle notti in cui noi facciamo i camerieri, o anche arrotolarlo per fare un simpatico cono in cui inserire le caldarroste, mentre fate visita nei ai negozi in cui lavoriamo come commessi”.

Continua qui

Fine settimana di neve anche in provincia




Alessandria - Sono in arrivo forti nevicate in tutta la Regione. Oggi sarà una giornata fredda e tersa, ma già dal tardo pomeriggio-sera il cielo si coprirà di nubi progressivamente più spesse e dense, preludio di un peggioramento nevoso. Infatti, sia le montagne che le pianure saranno interessate da 36-48 ore di copiose precipitazioni che saranno prevalentemente nevose.

Fonte 

MALTEMPO e NEVE verso il sud e adriatiche, domani al nordovest 

 

Maltempo, nel weekend torna la neve. In Inghilterra decine di voli cancellati

 

Pareti del tunnel a rischio incendio “Nessuno si accorgerà del magheggio”

Test “aggiustati” per occultare l’uso di materiali non conformi. Si era verificato il collasso dei “conci” per effetto del fuoco e del calore

di FRANCA SELVATICI

"Nessuno mai potrà accorgersi del magheggio". E' una delle frasi intercettate dai carabinieri del Ros nel corso delle indagini sul tunnel dell'alta velocità ferroviaria che sarà scavato nel sottosuolo di Firenze. Indagini che accrescono, e di tanto, i dubbi sulla qualità dell'opera e nella quale risultano indagate (al momento) 31 persone  -  imprenditori, amministratori e dirigenti di Italferr e Rfi (due società del Gruppo Ferrovie) nonché funzionari e consulenti ministeriali  -  per reati che vanno dalla associazione a delinquere, alla frode in pubbliche forniture, alla truffa, all'abuso d'ufficio, alla corruzione. L'inchiesta è coordinata dal procuratore Giuseppe Quattrocchi e dai sostituti Giulio Monferini e Gianni Tei e condotta, oltre che dal Ros Carabinieri, dal Corpo Forestale dello Stato. Fra gli indagati figurano la ex presidente Pd della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti e Renato Casale, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Italferr, la società di progettazione del Gruppo Ferrovie.

Continua qui

Livorno, camion precipita dal cavalcavia

Un camion è precipitato sulla variante Aurelia, a Livorno, dal cavalcavia Stagno. Un volo di cinque metri forse causato dalla strada ghiacciata a causa delle basse temperature. L'autista, 49 anni, ha riportato un trauma cranico e alcune contusioni. Non ci sono stati altri veicoli coinvolti nonostante il traffico pendolare del mattino.

Continua qui

Algeria, l'esercito attacca i terroristi. E' strage di ostaggi: almeno 30 vittime

Ancora 40 prigionieri nelle mani dei rapitori. Si combatte ancora nell'impianto petrolifero invaso dal commando. Sette morti sono stranieri. Uccisi anche 11 terroristi. Centinaia di algerini sono riusciti a uscire. Droni Usa in volo, la Casa Bianca: "Dietro c'è Al Qaeda". Ucciso l'agente segreto francese sequestrato in Somalia

 

Continua qui

Pendolari, ennesima stangata la “rivolta” parte da Acqui

Acqui Terme (Al) - A partire dal primo febbraio 2013 aumenteranno le tariffe sovraregionali del 7%. Un rincaro che in un anno ha fatto schizzare al rialzo i prezzi dei biglietti di circa il 45%. Dati che secondo i pendolari dell’acquese, fortemente penalizzati da questa scelta, soprattutto da chi utilizza i treni che collegano il Basso Piemonte alla Liguria, sono scandalosi. Gli aumenti infatti sarebbero del tutti ingiustificati, soprattutto alla luce del fatto che il servizio non risulta essere all’altezza di quanto pagato. «Le tariffe sovraregionali sono già più care di ogni tariffa regionale di riferimento – spiega infatti il presidente dell’Associazione pendolari dell’Acquese Alfio Zorzan - un ulteriore aumento sarebbe assurdo e truffaldino».

Continua qui

I marò al tribunale speciale

Nuova Delhi - La Corte Suprema indiana ha deciso poco prima delle 6.30 italiane che il giudizio sui due marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sia trasferito a un tribunale speciale che sarà costituito a Nuova Delhi: dopo aver precisato che il Kerala non ha giurisdizione sul caso, la Corte ha quindi la creazione di questo tribunale, in collaborazione con il governo centrale.

Continua qui

giovedì 17 gennaio 2013

Cantieri Tav, perquisizioni a Firenze. S’indaga per truffa e corruzione

Sequestrata anche una grande trivella. Nel mirino del pm il passante che dovrebbe essere costruito nel capoluogo toscano.

Perquisizioni e sequestri sono in corso da parte dei Ros nei cantieri fiorentini della Tav. In tutto sarebbero una trentina le perquisizioni in corso.

La procura di Firenze sta indagando sul passante della Tav che dovrebbe essere costruito nel capoluogo toscano. Sono in corso perquisizioni in varie città d’Italia. Fra le ipotesi di reato la truffa e la corruzione.

Continua qui

Treni: Novi e Acqui si mobilitano contro aumenti e disagi

Fare il pendolare in provincia sta diventando ormai un calvario per i disagi ma anche per le tasche sempre più vuote. Lo denunciano le associazioni dei pendolari sorprese e smarrite davanti alle indiscrezioni circolate in questi giorni: l'aumento delle tariffe sovraregionali a partire dal primo febbraio. Si parla di un'impennata del 7% ma al di là dei numeri, in attesa di riscontro, l'aumento è scontato. Di certo però i viaggiatori dovranno sborsare più denaro rispetto al passato nel caso in cui attraversino più regioni. "Adesso arriva questa batosta di cui non conosciamo ancora l'entità - ha spiegato Alfio Zorzan dell'associazione pendolari acquese. Un aumento che desideriamo combattere e per questo abbiamo lanciato un messaggio anche al ministro dei trasporti. Queste tariffe infatti sono decise a livello nazionale". I pendolari hanno chiesto "di sopspendere gli aumenti e di rifare i calcoli per evitare una evidente discriminazione. Le tariffe sovraregionali sono infatti più elevate rispetto alle singole tariffe regionali di riferimento."

Continua qui

Safari con foto ricordo ma il rinocerente incorna la turista

A Johannesburg, in Sudafrica, Chantal Beyer e il marito Sven posano per una foto ricordo nella riserva naturale Aloe Ridge Nature Reserve. Come si vede nell'immagine uno dei due rinoceronti alle loro spalle sta per caricare la donna. Subito dopo lo scatto la ragazza è stata incornata alle spalle riportando la frattura di alcune costole e il collasso di un polmone. La 24enne è stat ricoverata e non è in pericolo di vita .

La foto

Terzi: "Pronti a dare supporto logistico in Mali". La Corte penale internazionale apre inchiesta

Il ministro degli Esteri al Senato: "Importante garantire una rapida soluzione della crisi". Di Paola chiarisce: "Non ci saranno nostri militari sul terreno, sostegno con aerei da trasporto". Appello del capo del Pentagono: "Sforzo internazionale". Dopo l'aviazione, Parigi ha messo in campo le forze di terra. E la Cpi indaga sui presunti crimini di guerra commessi nel paese dal gennaio 2012

 

Continua qui

Boeing, il 787 Dreamliner a terra in tutto il mondo

Dopo l'atterraggio di emergenza effettuato in Giappone per un guasto ad una batteria il sofisticatissimo aereo è stato bloccato dalle autorità aeronautiche americane, giapponesi e indiane. Secondo il New York Times l'Unione europea è pronta a fare altrettanto

 

Continua qui

Quando la ricevuta «batte» il Fisco

L'utilità di conservare scontrini e ricevute delle spese sostenute per difendersi da un eventuale accertamento da redditometro va valutata innanzitutto in base alla tipologia di spesa, ma occorre tener presente che non è assolutamente scontato che questi documenti possano essere ritenuti idonei dall'agenzia delle Entrate. Anzi, in certi casi, potrebbero, addirittura, rivelarsi dannosi. Quindi, per evitare da una parte inutili allarmismi con conservazione di numerosi documenti fiscali e, dall'altra, di sottovalutare del tutto la questione, occorre aver ben presente come, in base alla normativa vigente, il contribuente possa difendersi da un eventuale accertamento da redditometro.

mercoledì 16 gennaio 2013

Elicottero cade nel centro di Londra. Terrore nel traffico, 2 morti e 11 feriti

Il pilota avrebbe urtato una gru per colpa della nebbia. Coinvolte nello schianto anche due auto
 
Londra
Disastro questa mattina nel centro di Londra: un elicottero, probabilmente a causa della fitta nebbia, si è schiantato contro una gru montata su un grattacielo in costruzione nel quartiere di Vauxhall, a sud del Tamigi e di Victoria. 

Continua qui

Il mondo in un minuto - 16 gennaio 2013

Le 10 foto top della giornata

Da oggi la protesta di Federfarma: medicine centellinate per salvare le farmacie. Intanto l'Asl replica.

Da oggi i farmacisti consegneranno un solo farmaco mutuabile per ricetta. Il provvedimento di "autotuela" è stato adottato per far fronte ai ritardi dell'Asl nei pagamenti di queste tipologie di medicine. "Prima di passare a forme di proteste eclatanti abbiamo preferito limitare il servizio al minimo, questo per garantire i cittadini - ha spiegato a Radio Gold Luca Zerba Pagella, presidente di Federfarma." "Qualcosa doveva essere fatto per dare voce alle difficoltà del settore, anche perché in questo momento sono circa una trentina, soprattutto quelle dei piccoli centri, le farmacie in uno stato di sopravvivenza, quasi prefallimentare".
Per questo Federfarma ha chiesto al Prefetto, Romilda Tafuri, un tavolo, necessario ad affrontare il problema. Un problema che ha già sollecitato l'intervento della massima autorità del governo in provincia che, come reso noto dall'azienda sanitaria locale, ha annunciato la prossima convocazione di un incontro con i presidenti di Federfarma e dell’Ordine dei Farmacisti.
Nel frattempo l'Asl ha risposto anche ai rilievi dei farmacisti, consapevole di "una difficoltà oggettiva da molti mesi legata ai flussi di cassa dell’Azienda sanitaria, che comporta un ritardo nel pagamento dei fornitori".

Nella nota l'Asl ha anche evidenziato come "i Farmacisti della provincia di Alessandria, convenzionati con il Servizio Sanitario Regionale, attendano 2 mesi in più rispetto agli accordi convenzionali per vedere pagate le fatture." Al contempo però "la situazione è anche più grave per gli altri fornitori dell’ASL, siano essi le Case di Riposo, siano le Case di Cura, per non dire di tutti gli altri, che attendono tempi ancor più lunghi per la liquidazione delle fatture".
Per questo motivo "l’Asl - si legge ancora nel comunicato - sta facendo un grande sforzo per erogare i pagamenti seguendo criteri di equità, senza nessun tipo di accantonamento, tenendo conto anche della situazione di quei fornitori dai quali dipende un rilevante numero di personale subordinato".
Per far fronte al problema l'azienda "sta studiando l’adozione di strumenti diversi per far fronte alle difficoltà, ad esempio ricalibrando gli ordinativi ed individuando anche nuovi canali per la fornitura di farmaci e presidi". Un'ipotesi quest'ultima, che potrebbe preludere a una gestione diretta da parte dell'Asl della vendita di questi farmaci, bypassando quindi gli stessi farmacisti.


Continua qui

Kme, lavoratori in piazza

Serravalle Scrivia - I caschi rossi, reparto ottone, insieme ai caschi blu, quelli del rame – i più a rischio - e qualche colletto bianco. C’erano tutti, ieri, davanti alla Kme a manifestare contro i tagli che l’azienda vuole imporre. «Altre volte si era parlato di crisi, altre volte siamo stati in cassa integrazione, ma un clima così no l’abbiamo mai respirato». È la sintesi del clima di paura e ansia tra i 400 dipendenti dello stabilimento Kme di Serravalle. Ieri è stato proclamato il primo pacchetto di sciopero: quattro ore ad ogni fine turno. Altre quattro ore saranno spalmate sulle prossime giornate, non prima di conoscere però l’esito del secondo incontro che ci sarà oggi a Firenze, sede del gruppo, tra azienda e sindacati.

Continua qui

Redditometro, tutti gli «sconti» del fisco

Previsti 35 mila controlli: non saranno verifiche di massa, non ci saranno spese-simbolo di ricchezza. Onere della prova

 

ROMA - Franchigie e esenzioni. Sul nuovo Redditometro, che secondo Silvio Berlusconi «spaventa i cittadini» e per Pierluigi Bersani «non è risolutivo contro l'evasione», l'Agenzia delle Entrate dovrebbe diffondere oggi maggiori spiegazioni per allentare la tensione che si sta creando intorno all'attuazione dell strumento.  


Continua qui

Auto, il mercato Ue crolla ai livelli del 1993: in Italia la flessione maggiore fra i grandi

Nel complesso dell'Europa le nuove immatricolazioni sono scese al punto più basso dal 1995. In assoluto nel 2012 il Paese più colpito dalla crisi è la Grecia: vendite calate del 40%; il progresso record in Islanda

 

Continua qui

Lo scontro Berlusconi-Monti scoppia nel Ppe. Il Cavaliere: Draghi al Colle e attacchi a giudici

Il Partito popolare europeo boccia il Pdl e sostiene pubblicamente il Professore. Alfano: "Accuse al partito prive di riscontro concreto". Il Cavaliere torna sulla scelta di tornare in campo: "Processo Mediaset concausa della decisione di togliere fiducia a premier". Ancora accuse ai magistrati: "Da processare". Procura di Milano non replica. Incontro nel backstage di La7 con Ingroia: "Dovrei salutarti così", con i polsi pronti per le manette

 

Continua qui 

 

Chi ha dimenticato l'Europa dei diritti

 

lunedì 14 gennaio 2013

Jodie Foster e l’amore per la sua ex compagna

Ai Golden Globes l’attrice annuncia: «Il mio coming out l’ho fatto molto tempo fa» e dedica il premio anche ai suoi due figli

Il video

Ruby, no dei giudici allo stop per le elezioni. La giovane marocchina non testimonia in aula

La ragazza era stata citata dagli avvocati dell'ex premier, accusato di concussione e prostituzione minorile. La difesa ha poi rinunciato alla deposizione: saranno acquisiti i verbali delle dichiarazioni già rese. Bocciata la richiesta di bloccare le udienze durante la campagna elettorale

 

MILANO - Va avanti il processo in cui Silvio Berlusconi è accusato di concussione e prostituzione minorile in relazione al caso Ruby. Dopo quattro ore di camera di consiglio, i giudici del Tribunale di Milano hanno respinto l'istanza con cui la difesa del Cavaliere aveva chiesto di sospendere il dibattimento fino al voto di febbraio per motivi elettorali. Bocciata anche la richiesta di legittimo impedimento dell'ex premier per oggi. E per oggi in calendario c'era la testimonianza di Ruby. Ma la giovane marocchina, arrivata in tribunale (video) accompagnata dal fidanzato Luca Risso e dal suo legale, alla fine non ha deposto: era stata citata come teste dalla difesa dell'ex premier, che ha poi rinunciato alla deposizione. Con l'accordo della pubblica accusa saranno acquisite le dichiarazioni già rilasciate dalla ragazza in sede di indagine.  


Continua qui

Crisi, autotrasportatori in presidio davanti alla prefettura di Genova

Cinquecento imprese chiuse nel 2012 in Liguria e un migliaio di posti di lavoro persi, aumento di gasolio e tariffe autostradali, tempi di pagamento sempre più dilatati: sono i motivi che hanno portato oggi in piazza, con un presidio davanti alla Prefettura di Genova, gli autotrasportatori aderenti a Trasportounito. ”La situazione è  molto difficile anche in Liguria – ha sottolineato Giuseppe Tagnocchetti, coordinatore regionale di Trasportounito – la crisi è generalizzata ma ci sono anche regole specifiche del nostro settore che non vengono fatte rispettare, dai tempi di pagamento alla certezza dei crediti ai costi minimi. Al prefetto chiediamo risposte sotto forma di controlli e sanzioni per chi non rispetta le regole”. Una richiesta anche agli enti locali: ”intervengano con la cantierizzazione delle infrastrutture – prosegue Tagnocchetti – in particolare con il nodo di San Benigno, il completamento della strada a mare, la sopraelevata portuale, perche’ altrimenti le nostre velocita’ di mercato non ci permettono di competere”.

Continua qui

Napolitano commosso: «Il dramma è ancora vivo nella memoria del Paese»

La solidarietà del presidente della Repubblica alle trentadue vittime del naufragio

 

FIRENZE - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato un messaggio al Giglio, in occasione dell'anniversario della tragedia della Costa Concordia. «Ad un anno dal tragico naufragio della nave da crociera Costa Concordia, rivolgo il mio commosso pensiero alle trentadue vittime e la mia rinnovata solidarietà a quanti sono stati segnati da quel terribile incidente, le cui drammatiche immagini sono ancora vive nella memoria dell'intero Paese», sono le parole inviate al sindaco dell'Isola del Giglio, Sergio Ortelli.  


Continua qui

Lo scoglio torna in fondo al mare. Trentadue squilli di sirena per le vittime 

Costa Concordia, un anno dopo

Dalle indagini al recupero, dallo sconcerto alla generosità
Cronistoria di una vicenda che ha commosso il mondo

 

 

 

 

Vaticano, conto «sospetto» da 40 milioni dietro al blocco di bancomat e carte

Scoperta l'entità dei flussi dei Pos: Sul deposito alla Deutsche Bank non è possibile applicare la norma antiriciclaggio

 

ROMA - Si gioca su oltre 40 milioni di euro l'anno la partita tra Santa Sede e Banca d'Italia per l'autorizzazione a utilizzare Bancomat e carte di credito. È questa l'entità della movimentazione che risulta dai documenti contabili acquisiti dalla procura di Roma prima di segnalare quelle «anomalie» che hanno portato al blocco di tutti i Pos degli esercizi commerciali che si trovano all'interno del Vaticano. Si tratta di ben ottanta «punti vendita», dai Musei alla farmacia, passando per decine di negozi e anche per lo spaccio. Per loro il colpo subito è gravissimo visto che dall'inizio dell'anno i pagamenti possono avvenire soltanto in contanti e ciò - tenendo conto dei milioni di turisti e visitatori che arrivano costantemente - sta causando serie difficoltà e anche perdite economiche. Ma sembra assai difficile, se non impossibile, che il servizio possa essere nuovamente garantito. Anche perché quanto accaduto riporta in primo piano le «carenze» nel sistema antiriciclaggio dello Ior, l'Istituto per le opere religiose, già evidenziate dai pubblici ministeri titolari dell'inchiesta sulla correttezza delle operazioni bancarie effettuate sui conti intestati a religiosi. Sono gli atti a svelare che cosa è accaduto prima che si arrivasse a questa iniziativa senza precedenti.  


Continua qui

Parigi, centinaia di migliaia in piazza contro i matrimoni gay

I numeri non tornano: 800 mila manifestanti per gli organizzatori, massimo 340 mila per la polizia

 

PARIGI — «Siamo tutti nati da un uomo e una donna»: più che contro la possibilità degli omosessuali di sposarsi, i tantissimi francesi che domenica si sono radunati sotto la Tour Eiffel sfilavano sentendo di dovere difendere i figli. Sono loro, i bambini, i protagonisti involontari della mobilitazione contro il mariage pour tous, il «matrimonio per tutti» voluto da François Hollande che sarà discusso all’Assemblea nazionale alla fine del mese.  


Continua qui

Nasce morto, lasciato una notte sulla barella

Orrore in corsia, il feto trovato da un addetto alle lettighe. Il direttore: «Chiedo scusa ai genitori, avviata un'indagine»

 

Un feto nato morto sabato pomeriggio per complicazioni intervenute durante la gestazione, invece di raggiungere l'obitorio è stato lasciato per diverse ore in una barella di un corridoio dove a trovarlo, domenica mattina intorno alle 9, è stato un addetto alle lettighe. La direzione sanitaria dell'ospedale di Ravenna ha avviato un' indagine interna per capire come si sia potuto generare l'evidente errore di comunicazione tra reparti.

 

Continua qui

 

 

Il boom dei simboli: sono 215. E (quasi) tutti ci mettono il nome

Tra i «big» solo Bersani fa eccezione. Ora l'esame del Viminale Il numero dei contrassegni salito del 15% rispetto al 2008

(LaPresse)(LaPresse)
ROMA - La bacheca del Viminale è strapiena: sono 215 i simboli presentati per questa tornata elettorale del 24 e 25 febbraio. Un mini-boom del contrassegno pari al più 15 per cento: alle politiche del 2008 erano «solo» 181. Dopo la scrematura ne furono accettati 153. Entro domani il ministero dell'Interno deciderà chi sarà ammesso, respinto (ma esiste sempre il ricorso in Cassazione) o rimandato: in questo caso il «concorrente» avrà 48 ore di tempo per riproporsi con le modifiche richieste. Perciò la corsa di molte compagini «tarocche» potrebbe finire qui. O incagliarsi alla tappa successiva, quella della raccolta delle 30 mila firme, da cui sono esentati i partiti già presenti in Parlamento da inizio legislatura. Poi domenica 20 e lunedì 21 verranno presentate le liste.

Continua qui 

Berlusconi: "No ai condannati in lista. Niente comizi per motivi di sicurezza"

Berlusconi, su twitter l'offensiva delle "balle" 

Presentato il simbolo del centrodestra. C'è Berlusconi presidente. Maroni: 'Solo del Pdl'

 

 


 

domenica 13 gennaio 2013

Allerta 1 neve prolungata. Pericolo fino a domani

Genova

Le previsoni del centro Arpal hanno indotto la Protezione civile della Regione a posticipare l'allerta meteo di altre dodici ore, fino a mezzogiorno di domani. Rischio neve nell'entroterra di Genova e Savona

La Protezione Civile della Regione Liguria, in seguito all'aggiornamento delle previsioni del centro meteo Arpal di questa mattina, ha prolungato lo stato di Allerta 1 (il grado medio) per neve fino alle 12 di domani lunedì 14 nell'entroterra savonese e genovese. La precedente allerta riguardava la giornata di oggi. La protezione civile raccomanda particolare attenzione sui tracciati autostradali.

Continua qui 

 

 

giovedì 10 gennaio 2013

Mutui, in Italia il conto resta salato: tasso medio al 4,05% contro una media del 3,35%

Tassi ai minimi storici sui mutui europei, ma non per tutti. I dati appena diffusi dalla Banca centrale europea (Bce) a aggiornati a fine novembre rivelano uno scenario a macchia di leopardo fra i diversi paesi dell'Eurozona: gli interessi che gravano sui nuovi prodotti sono in generale discesa un po' ovunque, merito indiscusso – se così si può dire – dei valori di Euribor (variabile) e Irs (fisso) ridotti ai minimi termini dalla crisi finanziaria. Le differenze restano però sostanziali e creano evidenti disparità fra le famiglie del Vecchio Continente.

Continua qui

Monti: ''Spero che Berlusconi non abbia speranze di vincere''

Alla domanda sulle recenti affermazioni di Bersani su Silvio Berlusconi, Mario Monti ha risposto ai microfoni di Radio Montecarlo: "Non lo so, io spero che non abbia speranze di vincere" 

Fonte

Shopping cinese in Italia: allarme dell'intelligence

I Servizi: "Speculazioni immobiliari, banche, nautica: ecco i rischi per il nostro Paese". Tutte le segnalazioni del Dipartimento informazioni per la sicurezza

di ALBERTO CUSTODERO

ROMA - Attenzione: i cinesi approfittano della crisi finanziaria dei Comuni per fare speculazioni immobiliari. L'allarme, insolito, è degli 007 italiani, che, nei giorni scorsi, hanno spedito alla presidenza del Consiglio e al Copasir un report riservato con alcuni esempi di come i cinesi, appunto, si stiano infiltrando negli affari economici italiani. E con quali rischi e ripercussioni per il Paese. La preoccupazione è contenuta anche nella relazione semestrale sulla sicurezza italiana elaborata dai servizi segreti. L'intelligence ha inoltrato alle autorità politiche alcuni casi significativi.  


Continua qui

mercoledì 9 gennaio 2013

È polemica sul redditometro

Fassina: «Colpiti i piccoli evasori» Il Pdl: «Si crea uno Stato di polizia»
 
Esplode la polemica sul redditometro, lo strumento messo a punto dall’Agenzia delle Entrate per valutare la congruità tra i redditi dichiarati, a partire da quelli 2009, e le spese effettuate dagli italiani.

COME FUNZIONA
Sono oltre un centinaio le voci di spesa rilevanti ai fini del redditometro, 11 tipologie di famiglie, 5 macroaree geografiche. Il redditometro incrocia dunque tutti questi diversi fattori per stabilire se la dichiarazione dei redditi è fedele oppure no. È possibile “anticipare” le mosse del Fisco con un auto-controllo. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è infatti disponibile, ormai da qualche tempo, il Redditest, che consente a ciascun contribuente di inserire i vari dati sulle spese e verificare se il reddito dichiarato è coerente con le spese affrontate. Ma anche successivamente all’accertamento “sintetico” si potrà dimostrare che la spesa contestata è stata effettuata con risparmi del passato, con redditi esentasse o da parte di soggetti diversi dal contribuente. È possibile dimostrare al Fisco che l’ammontare della spesa è diverso da quello contestato.

Continua qui
 

L’Europa: Imu da rivedere, non è equa

“Il tributo va reso più progressivo”. Monti: costretti ad alzare le tasse per alcuni irresponsabili
 
Tonia Mastrobuoni
TORINO
L’Imu deve essere modificata «per renderla più equa e per conferirle un maggiore effetto redistributivo». L’offensiva contro l’imposta sulla casa introdotta dal governo Berlusconi e trasformata nella «nuova Ici» dal governo Monti è arrivata ieri dalla Commissione europea. Non si tratta di una «bocciatura», come ha puntualizzato ieri il commissario al Lavoro, Laszlo Andor: Bruxelles si è limitata a criticarne la scarsa progressività e il fatto che sia troppo slegata dai redditi.

Continua qui