sabato 23 luglio 2016

Attentato dell’Isis a Kabul, almeno 80 morti e 230 feriti

Due kamikaze, nascosti sotto un burqa, si sono fatti esplodere tra la folla durante un corteo di una minoranza sciita. L’Isis rivendica l’attentato, i talebani prendono le distanze


Non accenna a stabilizzarsi il bilancio dell’attentato suicida che oggi a Kabul, in Afghanistan, ha preso di mira una manifestazione di protesta della minoranza etnica degli hazara, che professano la confessione sciita: le ultime notizie riferiscono di almeno 80 morti e 230 feriti, molti dei quali in grave condizioni.

Secondo un comunicato diffuso dal palazzo presidenziale del presidente Ashraf Ghani, i terroristi si sarebbero «infiltrati fra i dimostranti per compiere attentati che hanno portato al martirio di numerosi cittadini e membri delle forze di sicurezza». Secondo un testimone oculare dell’attentato, i kamikaze si sarebbero confusi nella folla indossando un burqa.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento