giovedì 30 giugno 2016

Meteo week-end al NORD: quanto sarà instabile? Dove?

Previsti temporali soprattutto sul Triveneto e in parte sul Piemonte

 
Nel fine settimana il settentrione verrà ancora parzialmente coinvolto da aria un po' più fresca ed instabile in quota da ovest, in grado di determinare precipitazioni soprattutto sul Triveneto.


Infatti nella mattinata di sabato il modello prevede lo sviluppo di nuclei temporaleschi anche di forte intensità tra il Veneto, il Friuli Venezia Giulia ed il Trentino, risparmiando forse unicamente i litorali, mentre il tempo risultare almeno in parte soleggiato ed asciutto sul resto del nord, salvo rovesci su nord Lombardia ed alto Piemonte

Nel pomeriggio l'attività temporalesca si ripresenterà sul Triveneto, pur attenuata sulla bassa pianura sul Triveneto, mentre potrebbe attivarsi qualche temporale sul Piemonte, in grado di coinvolgere marginalmente anche la Lombardia.

Continua qui

mercoledì 29 giugno 2016

Uccide la compagna davanti alla figlia

La tragedia nel Pavese, l'omicida è un infermiere di 51 anni

Ha ucciso la sua compagna a colpi di pistola al termine di un litigio mentre in casa c'era la figlia della donna di 12 anni a Dorno, nel Pavese. Avrebbe poi mandato un sms a un amico scrivendo ciò che aveva fatto. E' accaduto la notte scorsa. L'uomo, Roberto Garini, un infermiere di 51 anni, è stato arrestato. La vittima è Emanuela Preceruti, 44 anni. La tragedia si è consumata a Dorno (Pavia), un comune della Lomellina di quasi cinquemila abitanti. Il fatto è accaduto nell'appartamento di una palazzina a due piani, in via Monsignor Passerini, nel centro del paese. Quando l'uomo ha iniziato a sparare ha ferito al fianco la ragazzina che si è finta morta. Quando Garini se ne è andato è uscita dal balcone e si è lanciata dal primo piano, procurandosi una lesione alla caviglia


   Roberto ed Emanuela vivevano in due appartamenti contigui ma separati. Negli ultimi tempi la loro relazione, iniziata due anni fa dopo essersi conosciuti su un social network, era diventata sempre più burrascosa, con continui litigi. "Una relazione complicata", la definiva lo stesso Roberto Garini nel suo profilo su Facebook, mentre lei considerava la loro una coppia di fatto. L'ultima discussione è scoppiata ieri sera poco dopo le 23. Secondo una prima ricostruzione, Emanuela Preceruti si è chiusa in casa, ma lui ha sfondato la porta, l'ha inseguita e raggiunta, sparando dieci colpi con una pistola calibro 9. Non ha avuto scampo.

Continua qui

Urla, spari e fuga: così il poliziotto atterra il kamikaze. Pochi secondi dopo l'esplosione

Uno dei sette componenti del commando, ma il numero non è ufficiale, è stato intercettato mentre correva armato e imbottito d'esplosivo dentro lo scalo. Un agente della sicurezza turca gli ha sparato, bloccandolo prima che raggiungesse un'area più affollata. Pochi attimi, poi si fa saltare in aria

Panico in aeroporto, spari, urla ma un poliziotto riesce ad atterrare uno dei kamikaze prima che riesca a raggiungere un'area più affollata. E' una delle storie che emergono dalla sera di carneficina all'aeroporto turco di Ataturk

Continua qui (video) 


Attacco all'aeroporto di Istanbul, 41 morti. Ombra dell'Isis

Genova, bimba di due anni in rianimazione per la dieta vegana, è salva

Ricovero d'urgenza per sospetti danni neurologici e difficoltà nei movimenti. "Carenza allarmante di vitamine". Ora sta meglio, i genitori segnalati ai servizi sociali

GENOVA. É arrivata al pronto soccorso dell'ospedale pediatrico Gaslini di Genova in condizioni gravissime. Tanto che è stata trasferita immediatamente al reparto di rianimazione. Non ha neppure tre anni, Chiara, e si troverebbe in condizioni di forte carenza di vitamina B12. Peso nettamente sotto il percentile di riferimento, una scarsa reattività, movimenti rallentati. E un livello di emoglobina bassissimo. Un quadro clinico compatibile con gli effetti su un bambino piccolo di una dieta vegana.

La sua mamma e il suo papà sono vegani per scelta e hanno deciso di far seguire anche alla figlia un regime dietetico che esclude ogni alimento di origine animale. Sono proprio loro ad aver attraversato tutta la Liguria, dall'estremo Ponente, e, su indicazione dei medici della propria Asl, hanno portato la piccola Chiara al Gaslini. Un tema delicatissimo e molto attuale, che segna il terzo caso, dall'inizio del 2015, dopo Belluno e Firenze, di un piccolo paziente arrivato in un pronto soccorso pediatrico in gravi condizioni a causa dell'alimentazione. Vicende in cui solo esami molto approfonditi e l'intuizione dei sanitari hanno consentito di individuare la vera origine della sofferenza del bambino.


Continua qui

Istanbul, spari sulla folla ed esplosioni all'aeroporto Ataturk: almeno 36 morti e 147 feriti

Attentatori suicidi si sono fatti saltare in aria dopo aver aperto il fuoco sui passeggeri nel terminal voli internazionali. Un commando di 7 persone, la polizia ha cercato di neutralizzalo a un varco d'ingresso. Tutti i voli sono stati cancellati e lo scalo è stato evacuato.


 ISTANBUL - Potrebbero esserci gli islamisti dell'Is dietro al nuovo attentato terroristico colpisce Istanbul. Come a marzo a Bruxelles, è il maggiore aeroporto della Turchia a finire sotto attacco. Almeno 3 terroristi armati di kalashnikov hanno aperto il fuoco intorno alle 22 locali ai controlli di sicurezza nella zona degli arrivi dell'aeroporto Ataturk, provocando almeno 36 morti e 147 feriti. Ma sul numero degli attentatori al momento non c'è chiarezza: secondo fonti anonime di polizia, citate da media turchi, potrebbero essere sette le persone componenti del commando. Uno sarebbe stato arrestato, mentre altri 3 sarebbero in fuga, oltre ai 3 kamikaze. Non c'è però al momento alcuna conferma ufficiale.

Poco dopo, in tre si sono fatti saltare in aria durante un scontro a fuoco con la polizia. Le esplosioni udite nello scalo sono state almeno 3. E' accaduto alle 22.10 locali, le 21.10 italiane. Sospesi tutti i voli. L'aeroporto è stato evacuato. Renzi: "Siamo vicini alla Turchia". Hollande: "Un atto abominevole"


Continua qui

martedì 28 giugno 2016

Cadavere donna in frigorifero a Modena, confessa l'ex

Vicini hanno avvertito odore acre. Polizia indaga per omicidio

Il cadavere di una donna di 55 anni, Betta Fella, è stato trovato ieri sera dentro un frigorifero non funzionante in una cantina di una palazzina in via Nazionale per Carpi, a Modena. Sono stati i vicini a chiamare i vigili del fuoco avvertendo un odore acre nell'edificio. I pompieri hanno perlustrato lo stabile fino alle cantine. Qui hanno forzato la porta di quella di proprietà della donna, che abitava sola, scoprendo il corpo, trovato nel frigo aperto e rovesciato.

Continua qui

Milano, bimbo di 4 anni salva la mamma che ha un infarto in auto

A soli quattro anni un bambino di Varese, Alessandro, ha salvato la mamma che in auto si era sentita male per un problema cardiaco serio. Ha infatti avuto la prontezza di scendere dall'auto, fermare un passante e chiedergli aiuto.

Il tutto è successo una decina di giorni fa. La donna, ricoverata in ospedale a Varese, ora sta bene e sarà dimessa mentre il piccolo Alessandro riceverà un attestato di benemerenza e un attestato del 118


Fonte

Francesco, ucciso dal vicino per il confine conteso

Genova - L’asciugamani insanguinato posizionato dietro al collo, attimi interminabili prima della resa, quando un lenzuolo bianco viene deposto sul corpo senza più vita di Francesco Larosa. È l’epilogo della tragedia ripreso, come in un film, da un terrazzo di fronte alla casa della morte. Eccole, le immagini choc di una disperata lotta contro il tempo, la documentazione dei momenti concitati in cui persone unite da legami di parentela si sono ritrovate nel ruolo di carnefici e vittime. 
 

Le voci concitate di un dissidio diventano urla, insulti, dolore: questo (e solo questo) si può solo immaginare. Poi una persona, da un palazzo di fronte, intuisce che sta succedendo qualcosa di molto grave. E decide di fissare gli eventi: inizia a filmare.

Continua qui (video) 

lunedì 27 giugno 2016

Brexit, paradosso Cornovaglia: vota per il leave e poi supplica l'Europa di non sospendere i suoi finanziamenti


Nel marasma post Brexit un signore viene intervistato dalla televisione inglese: ha votato per i "leave" ma all'improvviso, dice lui, si è reso conto di non aver capito bene le conseguenze. E se ne pente. Pentimenti, insicurezze e paradossi sono una delle pagine da registrare nel voto storico della Brexit.

Perchè non c'è solo una marea di persone che scopre cos'è l'Europa cercandola su Google dopo aver optato per il leave (come ha raccontato il Wp), ma ci sono anche interi territori a pensare questa volta di "averla fatta grossa". L'esempio più lampante è la Cornovaglia: prima ha votato per uscire dall'Ue e poi supplica che però i finanziamenti europei non siano sospesi.

Il Consiglio della Cornovaglia ha infatti emesso una sorta di appello per la "protezione" dopo che il Regno Unito ha lasciato l'Europa. La Cornovaglia infatti negli ultimi 10 anni si è sviluppata praticamente grazie ai milioni di sterline ricevuti in aiuti Ue: 60 milioni di £ all'anno (in media). Soldi con cui hanno realizzato infrastrutture, scuole, università, la banda larga nella contea e tanto altro ancora.

Ma nonostante dal 2007 al 2013 (dati Ft) il piccolo territorio con 530mila abitanti abbia incassato circa 654 milioni di euro da Bruxelles i suoi cittadini hanno deciso di uscire dall'Ue (56,52 per il leave).

Continua qui

Settimana un po' variabile al nord, bella altrove; caldo a tratti intenso al sud!

Stamane ancora qualche temporale sull'estremo nord-est, poi miglioramento. Caldo intenso all'estremo sud. Martedì soleggiato quasi ovunque, meno caldo al sud. Mercoledì lieve accentuazione dell'instabilità lungo le Alpi, in accentuazione ed estensione alla fascia pedemontana del nord entro giovedì pomeriggio. Di nuovo molto caldo all'estremo sud. Venerdì bello ovunque.

 

TEMPORALI: dove hanno colpito hanno provocato danni nella serata di domenica. In particolare spicca l'evento di Bergamo, dove si sono accumulati oltre 100mm di pioggia con un vero e proprio nubifragio che ha allagato con mezzo metro d'acqua anche un grande parcheggio sotterraneo. Grandine, alberi caduti e tabelloni abbattuti anche dal Lecchese al Trevigiano.

SITUAZIONE: un impulso temporalesco sta ancora interessando il Triveneto, ma si allontanerà ulteriormente verso est nel corso della giornata. Dietro ad esso affluiscono correnti nord-occidentali più secche ma anche meno calde che, nel corso di martedì, abbasseranno un po' le temperature all'estremo sud, dove oggi farà ancora molto caldo.

 

Continua qui

 

Ennesimo NUBIFRAGIO su Bergamo

Maltempo con pioggia e grandine: strade allagate nella città di Torino

IL PUNTO: cosa accadrà sino a domenica 10 luglio? E in seguito?

 

 

 

 

 

Sterlina soffre, turisti festeggiano nei negozi

Folla Harrods ma non tutti fanno shopping: 'Prezzi ancora alti'

LONDRA - 'There is only one sale, Harrods'.  Ore 11.40 di domenica mattina: a cinque minuti dall'apertura dei grandi magazzini più iconici di Londra una folla di turisti da tutto il mondo si accalca davanti all'ingresso dove campeggia la scritta, 'I saldi veri ci sono solo da Harrods'. Lo shopping al tempo della Brexit.


    Nel primo weekend di saldi estivi dopo il referendum sull'Unione europea, con i mercati che ballano e le ombre della recessione che avanzano, i turisti provano ad approfittare dell'indebolimento della sterlina. Gli americani in testa, con il dollaro rafforzatosi del 10% nei confronti del pound, ma anche gli europei che possono beneficiare del cambio euro-sterlina passato dallo 0,76 della vigilia allo 0,81, il 6,5% in più a favore dell'euro.

 

Continua qui

Sei morti in incidente stradale a Taranto. 5 giovani vittime erano amici d'infanzia

Lutto cittadino ad Altamura

Sei persone sono morte in un incidente stradale che si è verificato questa mattina sulla via Appia tra Castellaneta e Laterza, in provincia di Taranto. L'incidente è avvenuto in prossimità dello svincolo per Laterza. Le due auto si sono scontrate frontalmente per cause in corso di accertamento e l'impatto è stato devastante. A perdere la vita, a quanto si è appreso, cinque giovani che viaggiavano sulla stessa vettura e un automobilista che pare stesse rientrando dal lavoro. Il tragico schianto è avvenuto nel territorio di Laterza. Sul posto mezzi del 118, carabinieri e Polizia locale.

Continua qui

sabato 25 giugno 2016

Disastrosa grandinata in Piemonte, nel cuneese. Immagini spaventose!

Violenti temporali si stanno scatenando su gran parte del Nord Italia. Nel basso Piemonte, una cella temporalesca è rapidamente evoluta in “supercella” (sistema con rotazione d’aria e forti correnti ascensionali che provocano grandinate importanti) determinando un nubifragio con grandine di eccezionali dimensioni nel basso cuneese.



Particolarmente colpita l’area di Mondovì-Villanova, da cui arrivano queste spaventose immagini. I chicchi di grandine hanno raggiunto dimensioni prossime ai 6-8 centimetri.

Ancora da comprendere bene l’estensione e la localizzazione di questi fenomeni violentissimi ancora in corso. Diverse automobili sarebbero state danneggiate dai “proiettili” di ghiaccio.

Continua qui 

Protezione Civile: importante bollettino di allerta per Domenica 26 Giugno

 

 

TEMPORALI in agguato e non solo al nord, meno caldo!

Temporali sparsi al nord a partire da ovest, fenomeni anche lungo la dorsale appenninica del centro-sud e su Calabria ed est Sicilia. Domenica ancora qualche temporale tra nord e dorsale appenninica del centro-sud, lunedì solo sul nord-est, ma con tendenza a miglioramento. Poi tempo ancora un po' variabile al nord, specie nelle Alpi, più soleggiato altrove.

 

SITUAZIONE: una debole saccatura si inserirà dal primo pomeriggio di oggi sul settentrione, determinando temporali sparsi, a partire dal Piemonte. Al centro-sud è comunque ancora presente una corrente instabile da nord-est che rinnoverà il rischio di temporali in Appennino e all'estremo sud.

GRANDINATE: nel pomeriggio odierno al nord possibili fenomeni localmente intensi ed associati a grandinate e colpi di vento.



MENO CALDO: il parziale indebolimento dell'alta pressione e l'attività temporalesca favoriranno un certo ricambio d'aria, specie al nord.

EVOLUZIONE: domenica persisterà una corrente instabile da ovest sul settentrione con rischio di ulteriori temporali sparsi, si rinnoverà un po' di instabilità nelle zone interne del centro-sud nel corso del pomeriggio.

Continua qui 


Meteo a 7 giorni: arrivano i TEMPORALI al nord, ma l'estate per il momento non corre rischi

 

 

Brexit, l'estrema destra di Francia e OIanda scatenata: "Ora referendum anche da noi"

Da Wilders a Marine Le Pen, fino a Matteo Salvini in Italia. Tutti i leader dei partiti euroscettici europei chiedono un referendum per uscire dall'Unione. Un effetto domino che potrebbe distruggere l'Ue. La presidente del Front National: "Abbandonare l'Europa è possibile. Se vinciamo, consultazione in sei mesi"


L'uscita della Gran Bretagna dall'Ue potrebbe presto innescare un devastante effetto domino per l'Unione Europea. Il fronte euroscettico esulta e chiede a gran voce referendum in tutti i paesi. Subito dopo l'ufficialità della vittoria della Brexit, Matteo Salvini, leader della Lega Nord, ha scritto su Twitter: "Evviva il coraggio dei liberi cittadini! Cuore, testa e orgoglio battono bugie, minacce e ricatti. GRAZIE UK, ora tocca a noi. #Brexit". Anche il leader dell'estrema destra olandese, Geert Wilders, ha chiesto ufficialmente un referendum anche nel suo Paese. Lo stesso ha fatto in Francia il Front National. E altre rabbiose richieste secessioniste potrebbero presto arrivare dal Nord Europa, come Finlandia e Danimarca, come chiede Nigel Farage, leader del partito euroscettico e di destra britannico Ukip.


Continua qui

venerdì 24 giugno 2016

Vince la Brexit al referendum, Gran Bretagna fuori dall'Ue. Berlino: "Brutto giorno per l'Europa"

Sky ipotizza dimissioni Cameron. Contrari all'Ue sono attorno al 51,5%. Farage, ora oso sognare Gb indipendente 

"E' ufficiale. Il Regno Unito ha votato per lasciare l'Unione europea": lo scrive l'emittente britannica in un tweet quando è stato superato il quorum di oltre 16,8 milioni di voti che attribuisce la vittoria del referendum alla Brexit. 

 
Ed è il panico sui mercati finanziari con la sterlina ai minimi dall'1985 sul dollaro. Crolla l'Asia mentre si annuncia una giornata dura per le borse europee. 

"Questa è la vittoria che significa un nuovo giorno dell'indipendenza per il nostro Paese. E' l'alba di un Regno Unito indipendente". Lo ha detto il leader euroscettico dell'Ukip Nigel Farage, dando per scontata una vittoria del Leave. "E' arrivato il momento di liberarci da Bruxelles", ha aggiunto. Il partito laburista sta lavorando sul presupposto che al referendum sulla Brexit vincerà il 'Leave'. Lo ha spiegato una fonte del partito, come riferisce il Guardian. In caso di uscita del Regno Unito dall'Ue, Jeremy Corbyn dovrebbe chiedere al premier David Cameron di dimettersi, ma ai piani alti del Labour si ritiene che sarebbe inutile, perché lo stesso Cameron potrebbe annunciare le sue dimissioni spontaneamente.

Continua qui

Brexit, Saviano sul Guardian: "Solo dentro Ue la City non sarà più una centrale del riciclaggio"

Brexit: verso shock borse. Crollo Asia e sterlina 

Brexit, la rabbia di Scozia e Irlanda del Nord: "Ora via dalla Gran Bretagna"

 

 

 

giovedì 23 giugno 2016

Germania, morto l'uomo che ha sparato nel cinema, la polizia esclude il terrorismo

E' accaduto in una multisala di Viernheim, vicino a Francoforte. E' stato ucciso durante l'irruzione dei reparti speciali. Non ci sarebbero feriti. Il ministro dell'Interno del land dell'Assia: "Un uomo disturbato

BERLINO - Un uomo "disturbato". Così il ministro dell'Interno del land dell'Assia, Peter Beuth, citato dalla testata locale Mannheimer Morgen ha definito l'uomo mascherato e armato (ma probabilmente si trattava di un'arma giocattolo) che dopo essere entrato in un cinema multisala a Viernheim, vicino a Francoforte, si è barricato all'interno senza aprire il fuoco. Poi è stato ucciso nel blitz dei reparti speciali. 

Continua qui

Prima condanna per Nicola Cosentino, 4 anni di carcere per corruzione

Legale: 'Decisione errata, al massimo si è trattato di induzione'

Il tribunale di Napoli Nord ha condannato a quattro anni di carcere per corruzione Nicola Cosentino, ex sottosegretario del Pdl. Per Cosentino, ai domiciliari, si tratta della prima condanna nell'ambito dei vari processi in cui è imputato. In sede di requisitoria il pm della Procura di Napoli Nord Paola Da Forno aveva chiesto 6 anni. Era accusato di aver corrotto un agente della penitenziaria in servizio al carcere napoletano di Secondigliano, Umberto Vitale, già condannato in sede di rito abbreviato a 4 anni e 8 mesi di carcere.

Continua qui

martedì 21 giugno 2016

Bimba morta in piscina, "E' stata violentata", risulta dall'autopsia. C'è un indagato

Si tratta di un ragazzo rumeno di 20 anni. Rilievi del Ris nella sua abitazione

Maria Ungureanu, la bimba di dieci anni trovata morta in una piscina in provincia di Benevento, è stata violentata ed è morta per asfissia da annegamento: è, questo, l'esito dell'autopsia sul corpo della piccola. Per omicidio e violenza sessuale risulta indagato un giovane rumeno di 21 anni, ascoltato durante la notte alla presenza del suo legale.

Il giovane - secondo le indiscrezioni trapelate finora - ha confermato di conoscere la bambina e ha detto di averla vista la sera di domenica, prima che della piccola si perdessero le tracce, ma di averla lasciata nei pressi della chiesa di Santa Maria Assunta dove la bambina, che faceva la chierichetta, aveva detto ai genitori che si sarebbe recata per la processione del patrono. Il giovane avrebbe anche detto che dopo aver lasciato la bambina sarebbe andato da conoscenti fuori San Salvatore Telesino. Oltre al giovane, gli investigatori hanno interrogato in tutto una quarantina di persone nel tentativo di ricostruire con la maggiore precisione possibile le ultime ore di vita della bambina.

Continua qui

Incidente fra auto e Tir, morte due bimbe in Toscana

Sulla Firenze-Pisa-Livorno, fra S. Croce e Montopoli in direzione di Pisa

Sono morte subito nell'impatto dell'auto guidata dal padre con un autoarticolato le due sorelline vittime di un incidente stradale sulla Fi-Pi-Li. L'auto si è scontrata con un autoarticolato che usciva da una piazzola di sosta stasera verso le 20.40. E' quanto emerge dalle ricostruzioni del sinistro. Le due bambine sono morte quasi immediatamente, riferiscono i soccorritori. Il padre, rimasto illeso ma sotto choc, ha avvisato col telefono la moglie dell'incidente, però senza specificare che erano morte le figlie. Poi è stato soccorso e trasportato all'ospedale di Pontedera. Auto e Tir viaggiavano sulla carreggiata in direzione del mare.

Continua qui

lunedì 20 giugno 2016

Maltempo: torna la neve in Abruzzo, imbiancato il Gran Sasso

La neve caduta nella zona del Rifugio Franchetti
Qui le altre foto

Temporali ancora possibili tra centro e nord-est, poi solo al sud, CALDO in agguato sul resto d'Italia

 

Fulmini, importanti consigli da seguire durante il passaggio di un temporale

 

 

Amministrative 2016. Boom M5s, Raggi e Appendino sindaci. Pd ko a Roma e Torino. Sala salva Renzi. Affluenza in calo

Affluenza, ha votato il 50,54%


Trionfo del M5S a Roma e Torino: Virgina Raggi (IL PROFILO) sarà la prima sindaca della capitale mentre Chiara Appendino (IL PROFILO) conquista il capoluogo piemontese scippandolo a Piero Fassino. Le urne mostrano una sconfitta dei candidati Pd con l'eccezione di Bologna dove Merola è pronto a diventare il primo cittadino della città, lasciando indietro il centrodestra.
 
L'alleanza Berlusconi-Salvini non sembra riuscire neanche nell'impresa di Milano dove Beppe Sala, dopo un iniziale testa a testa con Stefano Parisi, conquista la vittoria, facendo tirare un sospiro di sollievo ai Democratici. Senza sorpresa invece Napoli, dove si conferma la vittoria di De Magistris.
I cinque stelle si confermano così una ''macchina da ballottaggi'', come sono stati definiti dall'Istituto Cattaneo. Raggi conquista il Campidoglio doppiando il rivale Roberto Giachetti, che riconosce per primo la sconfitta assumendosene le "responsabilità" e annunciando un'opposizione "costruttiva ma determinata". Il M5s non viene dunque penalizzato da un'affluenza in calo rispetto al primo turno un po' ovunque: nella capitale il dato ufficiale si attesta al 50,19% contro il 57,02% del 5 giugno.

Continua qui 

Virgina Raggi: la sconosciuta, prima sindaca donna M5s 

 

Appendino sindaco, Fassino le fa complimenti

 

 

 

domenica 19 giugno 2016

Arresti in Belgio, obiettivo folla e raduni per seguire match Belgio-Irlanda

Almeno 12 persone sospettate di preparare un attacco sono state fermate

I terroristi tornano a spaventare la capitale belga, ma stavolta la cellula dell'Isis che "verosimilmente" voleva colpire i tifosi incollati ai maxischermi durante la partita Belgio-Irlanda viene fermata prima che potesse portare a termine quell' "attacco imminente" che ha fatto scattare il maxi blitz della notte scorsa.

Dodici fermi, 150 perquisizioni e oltre 40 interrogati, hanno permesso alla polizia di sventare un nuovo piano di morte che voleva colpire la 'fan zone' di Bruxelles proprio nel pomeriggio, durante la partita della nazionale. In serata il giudice ha confermato tre arresti, accusandoli di tentato omicidio terrorista, mentre gli altri sono stati rilasciati dopo gli interrogatori.
L'allerta resta elevata e il Governo belga ha deciso di prendere misure di sicurezza straordinarie, soprattutto per proteggere i luoghi affollati dove i tifosi seguono le partite.

Continua qui

sabato 18 giugno 2016

Maltempo, esonda il Lago di Como

Lungolago invaso dalle acque, quindici giorni fa arresti per paratie

Il maltempo continua a flagellare una parte del Nord d'Italia e in particolare la Lombardia. Le forti piogge di ieri e della scorsa notte hanno innalzato il livello del lago di Como, che questa mattina ha invaso il lungolago. Il tratto interessato è stato chiuso al traffico creando problemi alla circolazione. Alle sei del mattino il livello delle acque era già a 126,4 centimetri: la quota esondazione è a 120. Grande apprensione anche in valle Brembana per il livello del fiume Brembo, le cui acque si sono alzate ben oltre la media, con il rischio esondazione. I tecnici della Provincia di Bergamo continuano a monitorare la situazione, che per il momento resta sotto controllo. Nei paesi della valle alberi, fango e terra hanno invaso le strade un po' ovunque, con i tombini che si sono rialzati, non riuscendo più a contenere l'acqua. Completamente distrutto un capannone adibito ad area feste ad Aviatico, sull'altopiano di Selvino, nella Bergamasca. Nella notte, davanti alla costa ligure, tre imbarcazioni sono rimaste in balia del mare in burrasca (onde di quattro metri e 40 nodi di vento) durante la Giraglia Rolex Cup.

Continua qui

Maltempo: preallarme per fiume Adige

 

Notizie delle ultime ore:

PIEMONTE: ieri sera violento temporale sul Canavese con dieci centimetri di grandine tra Pont e Cuorgnè.

Un nuovo impulso instabile si muove verso il nord-ovest e determinerà poi la generale instabilità prevista nella giornata di domenica e sino a lunedì, eccolo nell'animazione satellitare: Link

 

Meteo a 7 giorni: nuova raffica di TEMPORALI, poi ESTATE in avanzamento...

 

 

Nigeria: strage Boko Haram a funerale

Assaltato villaggio, case in fiamme. Uccise 18 donne

Boko Haram ha messo a ferro e fuoco un villaggio nel nordest della Nigeria, dove era in corso un funerale. Il bilancio, provvisorio, è di 18 donne uccise, altre risultano scomparse. I miliziani hanno dato alle fiamme diverse case nel villaggio di Kuda. L'attacco è durato oltre due ore.

Continua qui

Napoli, casa riposo abusiva scoperta dalla Gdf

Medicine scadute, anziani ricoverati senza requisiti strutturali

Una casa di cura completamente abusiva e sconosciuta al fisco, in cui quattro anziani venivano ospitati in camere malmesse e "prive dei più elementari requisiti strutturali" è stata scoperta dalla Gdf a Marano (Napoli).
    L'appartamento che ospitava gli anziani era privo di infermeria, servizi igienici assistiti e di interventi per l'eliminazione delle barriere architettoniche. Oltre alla casa sono stati sequestrati numerosi psicofarmaci e altri medicinali, alcuni dei quali scaduti. Gli anziani - tre dei quali con ridotte capacità funzionali e cognitive - sono stati trasferiti in un altro ricovero. 

Continua qui

venerdì 17 giugno 2016

La quiete dopo la tempesta d'acqua (Lombardia) e di fuoco (Sicilia), ma attenti a domenica!

Il tempo migliora al nord, anche se resta un po' d'instabilità lungo le Alpi e su ovest Piemonte, si attenua il caldo al sud. Le correnti però rimarranno sud occidentali, segnale che l'azione della saccatura continuerà; da domenica altri temporali infatti si affacceranno sul Mediterraneo centrale, localizzandosi lunedì tra nord-est e centro; l'instabilità potrebbe poi traslare verso il meridione, mentre al nord potrebbe fare più caldo, ma...

 


GRANDINE pazza: celle temporalesche particolarmente violente hanno interessato ieri pomeriggio il Piemonte orientale e la Lombardia occidentale, tra Novara, Milano, Monza e Bergamo, determinando localmente impressionanti grandinate come ad Azzano (BG) e raffiche di vento a 130km/h che hanno abbattuto decine di alberi, come nel caso di Barlassina (MB).

CALDO: si è attenuato il forte vento di Scirocco bollente che ieri ha portato le temperature sin verso i 44-45°C nel nord della Sicilia, segnatamente nel Palermitano. Stamane in città a Palermo si misurano solo 23°C.

SITUAZIONE: la vasta saccatura che ha spinto un fronte freddo a ridosso del settentrione e richiamato aria molto calda al sud, perde temporaneamente importanza e agisce principalmente a nord delle Alpi. Resta attivo però un flusso di correnti sud occidentali che determina parziali annuvolamenti lungo le Alpi e stratiformi sulla Sardegna, in arrivo addirittura dal Marocco.

Continua qui

Maltempo su Brianza e Bergamasca: che disastro!


Notizie delle ultime ore: 

ATTENZIONE! Nel pomeriggio nuovi possibili temporali sparsi in Valpadana con isolate grandinate, specie a ridosso dei rilievi.

E' tornata la NEVE sul Passo del Bernina, spettacolare webcam! Link

ULTIMISSIME dal modello americano: l'ESTATE preme sull'acceleratore...

 

 






Aliscafo finisce contro molo e affonda a Stromboli

Messi in salvo i 117 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio

Un aliscafo di linea nelle isole Eolie è finito, durante la fase di ormeggio, contro la banchina del porto di Stromboli ed è parzialmente affondato. Secondo quanto si apprende, i 117 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio, sono in salvo. L'incidente è avvenuto attorno alle 16 e ha coinvolto l'aliscafo 'Masaccio', in servizio tra Milazzo, Lipari e Stromboli. A bordo dell'imbarcazione ci sono ancora il capitano e il direttore di macchina. Sul posto sono presenti diversi mezzi delle Capitanerie di Porto.

Continua qui

giovedì 16 giugno 2016

Gb: morta la deputata labour accoltellata al grido di 'Britain first'

Jo Cox, 41 anni, e in passato si era occupata del conflitto siriano e della questione migranti. Cameron preoccupato. Johnson sospende campagna Brexit. Arrestato uomo di 52 anni

E' morta la deputata laburista aggredita, Jo Cox.  Lo riferisce la polizia, che ritiene si tratti di "un incidente isolato".
L'annuncio della morte è stato dato nel corso di una conferenza stampa a Wakefield da Dee Collins, a capo della West Yorkshire Police, che ha fatto le condoglianze alla famiglia della vittima. La comandante ha rivelato anche che la deputata era stata dichiarata morta sul luogo dell'attacco e che non è stato possibile rianimarla in ospedale. Un uomo è rimasto ferito, forse intervenuto per difendere Cox, ma non sarebbe in gravi condizioni.

Continua qui 

Da tre mesi Jo Cox era minacciata ma la sua protezione non era stata rinforzata

 

 

Gravissimi incendi a Palermo e sulle Madonie, situazione drammatica!

I roghi, in gran parte dolosi, unitamente al gran caldo indotto dal foehn in discesa dalle montagne, hanno fatto impennare le temperature su valori anche superiori ai 43°C, nelle zone degli incendi alcuni termometri hanno toccato anche i 48°C, ma i valori non sono da considerarsi né attendibili, né omologabili. Molte le strade chiuse, evacuati uffici ed asili, 50 i bambini intossicati proprio in una scuola materna. Evacuazioni a Gratteri, Lascari e Collesano.

Mattinata di fiamme e paura nel Palermitano. Il vento forte di Scirocco, esaltato dall'effetto del foehn, cioè della ricaduta del vento verso la città dalle montagne circostanti, stanno alimentando decine di roghi scoppiati ieri in tarda sera in diversi comuni della provincia.
L'autostrada A20 Palermo - Messina, tra gli svincoli di Buonfornello a Castelbuono è chiusa in entrambe le carreggiate a causa degli incendi che stanno lambendo anche alcune costruzioni e alberghi della zona.
A Monreale è stato necessario evacuare un asilo e una cinquantina di bambini intossicati sono finiti in ospedale.

Continua qui 

Notizie delle ultime ore:

Il TEMPO potrebbe restare instabile sull'Italia sino a tutta la giornata di MARTEDI 21 giugno, in seguito possibile miglioramento, ma da confermare!

PALERMO OVEST in questo momento vicina ai 43°, siamo a 42,8°C per la precisione! 41.3°C a Capaci, 40°C a Palermo centro, 39°C a Termini Imerese. 

 

La grandine...e il parabrezza (video mozzafiato)

 

Nascosti 5 milioni in 5 anni: imponente evasione di un ristorante cinese del novese

NOVI LIGURE (AL) - Un ristorante cinese nel novese, dal 2011 al 2016, ha nascosto al Fisco il volume di affari accumulato nel corso di quel periodo, pari a 5 milioni di euro, con conseguente evasione dell'Iva per un milione. È stata la Guardia di Finanza di Novi Ligure ad appurare il raggiro dopo la "capillare analisi dei conti correnti bancari". La consistente evasione, hanno spiegato i finanzieri, è stata compiuta anche attraverso la creazione nel 2015 di una ditta individuale intestata a un altro cittadino cinese che, formalmente ha preso in affitto l'attività di ristorazione. Uno stratagemma strumentale all'occultamento dei ricavi e al risparmio di imposta.

Continua qui

Uccide la moglie a colpi di pistola, poi si lancia dalla finestra

Il caso nel Napoletano. Lui medico ortopedico, 59 anni. Lei, 54, insegnante alle medie


Napoli
«Non è possibile… deve essere stato un momento di follia», lo sconcerto del sindaco è quello dell’intera cittadinanza di Palma Campania, tranquillo paese del Vesuviano a una manciata di chilometri dai confini con l’Avellinese e il Salernitano.

Nel piccolo centro tutti conoscevano il dottor Aniello Lamberti e la moglie Angelina Fusco (59 e 54 anni) e nessuno riesce a credere a quello che è successo ieri mattina. Lui che uccide lei con due colpi di pistola e poi sale sul terrazzo e si lancia di sotto morendo sul colpo nel cortile interno della palazzina della famiglia. 

Continua qui

La valigia solare che salva mamme e bimbi in Africa

Ogni due minuti muore una donna per complicazioni legate al parto, il 99% nei paesi in via si sviluppo. L'ostetrica Laura Stachel con l'aiuto del marito, ha inventato una "valigia solare" di facile trasporto e installazione che consente di fornire facilmente elettricità negli ospedali in villaggi senza infrastrutture, dove si partorisce anche a lume di candela. Sono stati forniti già 1.300 kit a ospedali in 27 paesi

Continua qui (video)

mercoledì 15 giugno 2016

L’ESTATE NON DECOLLA

Una vasta saccatura atlantica che si estende dalla Gran Bretagna fino al Portogallo, imprime un regime di correnti meridionali umide sulle nostre zone.

La stagione estiva rimane compromessa sul comparto europeo a causa di una vasta saccatura atlantica che sta condizionando il tempo un po' su tutto il continente. L'erigersi dell'alta pressione delle Azzorre lungo i meridiani atlantici, permette ad aria di estrazione polare di alimentare la vasta saccatura che si estende dalla Gran Bretagna fino al Portogallo apportando un tempo molto instabile un po' ovunque. L'unica zona a salvarsi è il meridione della penisola italiana che è investito da correnti più calde e anche meno instabili.

Continua qui 

GROSSO: "l'anticiclone delle Azzorre? Mah, giugno potrebbe terminare instabile su mezza Italia!" 

La previsione a lungo termine ci aiuta a vivere meglio!

Ultime ore, aggiornamenti:  

- MODELLO EUROPEO: per avere un po' di stabilità si dovrà attendere la metà della settimana prossima. Prima di quella data piogge e temporali sono altamente probabili: Link

- CINQUE TERRE: la grandine di lunedì ha colpito i vigneti che producono il celebre Sciacchetrà. I danni si sono verificati soprattutto nei vigneti tra Riomaggiore e Manarola. La grandinata è arrivata in un momento particolarmente delicato per la coltivazione, perché l'uva è a fine fioritura, quindi molto vulnerabile.

- L'estate più calda di sempre rimarrà ancora quella del 2003. Anche la stagione che stiamo vivendo non la batterà. Nell'estate del 2003 tutta la stagione fu rovente, anzi fece caldo anche a maggio. Maggio 2016 è risultato anzi relativamente fresco, giugno ne sta seguendo le orme, ad eccezione del meridione. 

- BERGAMO: nel pomeriggio di domani, giovedì 16 giugno, sono attesi forti temporali in città che potrebbero aggravare i problemi di dissesto idrogeologico presente nelle vallate retrostanti: Link

 

Previsioni a 15 giorni: TENDENZA METEO: dal 23 Giugno l'alta pressione delle Azzorre prova a conquistare l'Italia

 

 

 

 

 

 

 

I black bloc nel corteo dei sindacati: guerriglia urbana per le vie di Parigi

Continua la protesta contro la riforma del lavoro: «In piazza 1,3 milioni». Vetrine infrante, bici bruciate, colpito un ospedale: 58 fermi e oltre 40 feriti



Parigi
Sassi, bastoni, bottiglie, vetrine infrante, auto rovesciate e bici in fiamme. Addirittura l’assalto all’ospedale pediatrico in cui è ricoverato l’orfano dei due poliziotti uccisi da uno jihadista dell’Isis.Nella Francia dell’Euro e dei veleni non bastava l’allerta massima per il terrorismo. A Parigi la manifestazione indetta dai sindacati contro la riforma del lavoro si è subito trasformata in un campo di battaglia. Una giornata da dimenticare, per questa già pesantissima primavera francese, degenerata nel caos e nella guerriglia urbana, con una quarantina di feriti, tra cui almeno 29 poliziotti, e 58 fermi tra le fila dei casseur.

Continua qui 

“Se Londra uscirà dall’Europa il mondo non sarà più lo stesso”

Il Nobel Angus Deaton: «A pagare il conto saranno i più poveri. E l’aumento dei disoccupati farà esplodere le diseguaglianze»


Iseo (brescia)
Se vincerà la Brexit il mondo non sarà più lo stesso». Lo scozzese Angus Deaton, Premio Nobel per l’economia 2015 per i suoi studi su diseguaglianza e povertà, in questi giorni si trova in Italia, a Iseo, per la Summer School, il corso di studi che ogni anno riunisce oltre 70 giovani laureandi da molti Paesi del mondo per assistere alle lezioni di diversi Premi Nobel. La possibile uscita di Londra dall’Ue lo preoccupa.
 
ANALISI Le 7 incognite sull’addio all’Europa della Gran Bretagna

Come cambierà il mondo con la Brexit?
«Negli ultimi 40 anni il mondo è diventato più uguale. Le diseguaglianze si sono ridotte e una grande fetta delle classi più povere è ascesa a classe media. Questa evoluzione però non è dovuta alle decisioni della politica ma è un effetto della crescita economica e della globalizzazione. Ora lo sviluppo economico sta via via perdendo velocità. Allo stesso tempo stanno aumentando le diseguaglianze all’interno dei singoli Paesi. È un paradosso. E la Brexit aumenterà maggiormente le disuguaglianze nei Paesi». 

Continua qui

La maledizione dell’inchiostro verde

Nel Vercellese documenti da rifare per il vezzo del sindaco

Roasio (Vercelli)
La maledizione dell’inchiostro verde ha colpito Roasio e la sua gente giramondo, causando ore di attesa alla dogana, trattamenti da sospetti falsari e qualche imbarco negato in aeroporto. L’ex sindaco assicura che era soltanto un modo per smistare meglio i documenti. Al limite del vezzo personale, come facevano pure Palmiro Togliatti e Ignazio Marino. Ma questa mania di firmare gli atti pubblici, carte d’identità comprese, con la penna verde ha causato parecchi problemi.

Continua qui

martedì 14 giugno 2016

METEO WEEKEND: si parte con il sole ma si finisce con nuovi rovesci e temporali

Ci attende un fine settimana a due facce: soleggiata nella prima parte, instabile nella seconda. Ma andiamo con ordine. Dopo i forti temporali attesi nei prossimi giorni al Nord e marginalmente al Centro, tra venerdì e sabato l'alta pressione, oltre a rinforzarsi nuovamente sulle regioni centro meridionali, si spingerà anche verso il Nord, favorendo finalmente condizioni di tempo più stabile e soleggiato. Non mancheranno tuttavia locali temporali o brevi acquazzoni diurni sulle Alpi venerdì e ancora più diffusamente sabato, quando potrebbero sconfinare anche sulle Prealpi e le alte pianure orientali così come dalla dorsale settentrionale all'Emilia occidentale. Continuerà, invece, il bel tempo al Centro Sud con temperature diurne nuovamente oltre i 30°C al Meridione, Sicilia compresa.

Continua qui 

Nubifragio nello spezzino: strade come fiumi a Sarzana [VIDEO]

METEO Italia: FORTI TEMPORALI imminenti, anche con grandine e raffiche di vento

Estate 2016, tanta pioggia al Nord, tantissimo sole al Centro-Sud! (Video)

Previsioni Meteo : l’estate latita al Nord. Maltempo ad oltranza con temporali violenti

 

 

Più armi che cappuccini, quanto è facile sparare negli Usa




Negli Stati Uniti ci sono più armi da fuoco in circolazione che abitanti, le sparatorie sono all'ordine del giorno e se si mette a confronto il numero di Starbucks con quello dei negozi di armi il risultato è impressionante: rapporto armi-caffè 6 a 1
 


Più facile sparare che bere un cappuccino, più semplice imbattersi in un commerciante d'armi che in una tranquilla caffetteria. C'era una volta l'America, quella da telefilm, che va al lavoro sorseggiando caffè bollente dal bicchierone gigante di Starbucks. C'era una volta se mai è esistita. Oggi l'America vera che si risveglia dall'incubo di Orlando - la sparatoria con più vittime della storia Usa - deve fare i conti con tutt'altra realtà: per le strade americane è più facile imbattersi in un rivenditore d'armi che in un negozio di "frappuccini". Il rapporto è di 6 a 1. Il caffè di Starbucks con i suoi quasi 11mila negozi perde su tutta la linea contro i 65mila rivenditori che nel 2015 hanno smerciato armi da fuoco.

Continua qui

Parigi, un poliziotto e la compagna assassinati da presunto terrorista islamico

Il killer, ucciso dalle forze speciali, ha detto di appartenere all'Is. Era già stato condannato per affiliazione a una rete jihadista. L'agenzia vicina a Daesh ha rivendicato la responsabilità del duplice omicidio. Sano e salvo il figlio delle vittime, un bambino di tre anni

PARIGI - Un poliziotto è stato ucciso a coltellate davanti alla sua casa a Magnanville, una cinquantina di chilometri a nord-ovest di Parigi, da un sedicente militante dello Stato islamico che poi si è asserragliato nell'abitazione della sua vittima. L'omicida è stato a sua volta ucciso dalle forze speciali, che all'interno della casa hanno trovato il cadavere della compagna dell'agente e il figlio della coppia, un bambino di tre anni, sano e salvo. L'agenzia Amaq, legata all'Is, ha rivendicato la responsabilità dell'azione. "Un combattente dello Stato islamico ha assassinato all'arma bianca un uomo del commissariato di polizia di Mureaux e sua moglie vicino a Parigi", ha scritto Amaq secondo Site, il centro di monitoraggio dei siti jihadisti. L'inchiesta è stata affidata all'antiterrorismo. Secondo la France presse, l'uomo era già stato condannato per l'affiliazione a una rete jihadista.

Continua qui

lunedì 13 giugno 2016

Cassazione, 20 anni a Parolisi per l'omicidio della moglie Melania Rea

Confermata la sentenza di Appello bis che diventa definitiva

E' stata confermata dalla Cassazione la condanna a venti anni per Salvatore Parolisi, il militare che ha ucciso la moglie Melania in un bosco del teramano dove la donna era scomparsa l'11 aprile del 2011. Il ricorso di Parolisi contro la condanna ridotta nell'appello bis è stato "rigettato", come aveva chiesto stamani la procura della Cassazione. E' stato dunque convalidato quanto deciso dalla Corte di Assise di Perugia, nel secondo processo d'appello, con la sentenza emessa il 27 maggio 2015, che ora è definitiva. 

Continua qui

METEO A 7 GIORNI: attenzione a GIOVEDI 16 e LUNEDI 20 giugno (specie al centro-nord)

Arriva una breve, ma intensa ondata di caldo al sud. Il settentrione e parte del centro resteranno spesso sotto temporali e rovesci, specie giovedì 16 e lunedì 20 giugno. 

 

Non si da pace questo primo mese dell'estate meteorologica; un giugno che propone spesso scenari instabili, dettati dalla mancanza dell'alta pressione sul Mediterraneo.
Nei prossimi giorni, la nostra Penisola sarà divisa in due dal punto di vista meteo: al nord avremo nubi e temporali altamente probabili, mentre su parte del centro e soprattutto al sud si farà sotto una breve ondata di caldo, che potrebbe far veleggiare i termometri su valori molto elevati.
Questa dicotomia climatica sarà palese soprattutto nella giornata di giovedì 16 giugno (prima cartina). In questo frangente avremo temporali anche intensi al nord (specie sulla fascia prealpina e l'alta pianura) mentre parte del centro e il meridione si crogioleranno sotto cieli sereni e temperature roventi.


Tra venerdì 17 e sabato 18 giugno aria meno calda di origine atlantica farà breccia sull'Italia, determinando generali condizioni di variabilità al centro-nord e una progressiva attenuazione del caldo al meridione.
Volgendo lo sguardo oltre, un nuovo consistente guasto del tempo al centro-nord potrebbe divenire realtà tra domenica 19 e lunedì 20 giugno (seconda mappa).
La figura di maltempo tenderà a rallentare sulle nostre regioni, portando temporali di tutto rispetto sulla parte centro-settentrionale della Penisola.

Continua qui

Ancora temporali, violenta grandinata nel Vogherese (video)

I TEMPORALI di MARTEDI 14 secondo la protezione civile

Lo stivale italiano diviso in due: INSTABILE al nord, SOLLEONE al centro-sud

 

 

 

Orlando, massacro in locale gay: 50 morti e 53 feriti. Isis rivendica: 'Killer uno dei nostri'

Un uomo ha fatto irruzione nel 'Pulse' sparando all'impazzato. Ucciso dagli agenti l'aggressore


Carneficina in Florida, a Orlando: un uomo armato ha fatto irruzione alle due di notte in un locale gay e ha cominciato a sparare all'impazzata uccidendo 50 persone e ferendone 53, secondo gli ultimi dati forniti dalla polizia. L'uomo, armato di un fucile d'assalto e di un "altro tipo di ordigno", si era barricato dentro al "Pulse" con degli ostaggi ma è stato ucciso dalla polizia. L'Fbi - afferma la Cnn citando fonti dell'agenzia federale - sta indagando su possibili legami tra la strage e il terrorismo islamico. 

Il killer sarebbe stato identificato: si chiama Omar Mateen, trentenne americano, di origine afghane (FOTO). Secondo il padre, il movente della strage è l'odio contro i gay. "Il movente religioso non c'entra nulla, ha visto due gay che si baciavano a Miami un paio di mesi fa ed era molto arrabbiato", ha detto Mir Seddique. "Siamo scioccati come il resto dell'America", ha aggiunto.

In serata è arrivata la rivendicazione dello Stato Islamico attraverso l'Amaq, l'agenzia di stampa del Califfato, riferisce il Site: il killer della strage di Orlando "era un combattente dell'Isis". Nel testo della rivendicazione riportato dalla direttrice del Site Rita Katz in un tweet si legge che una fonte ha detto all'agenzia Amaq: "L'attacco che ha preso di mira il gay club di Orlando, in Florida, e che ha provocato 100 tra morti e feriti, è stato compiuto da un combattente dello Stato islamico".

Continua qui

Strage Orlando, Obama: i nostri cuori sono spezzati

 

Al Gay Pride con armi, arrestato in Usa

 

 

 

 

 

domenica 12 giugno 2016

Milano, crolla palazzo per una fuga di gas: almeno tre morti

Nove i feriti - tra cui una donna incinta e 4 bambini. Gravemente ustionate due sorelline di 7 e 11 anni

Tre persone sono morte a causa del crollo parziale di una palazzina per un'esplosione in via Brioschi, in zona Navigli a Milano per una probabile fuga di gas. Nove i feriti - tra cui una donna incinta e 4 bambini. Gravemente ustionate due sorelline di 7 e 11 anni:  sono state trasportate all'ospedale Niguarda. Fra le vittime anche la madre delle bimbe, una donna di 43 anni, mentre risulta ferito il padre 51enne. Tre persone hanno rifiutato il ricovero.

Continua qui

sabato 11 giugno 2016

Morta Christina Grimmie, ex concorrente di “The Voice”: uomo le spara a un concerto e si uccide

Un uomo le ha sparato a Orlando mentre stava firmando autografi, poi si è poi tolto la vita

 È morta in ospedale la giovane cantante Christina Grimmie, 22 anni, ex concorrente di “The Voice” negli Usa. Era stata ferita da un uomo che le aveva sparato ieri sera durante un concerto a Orlando, togliendosi poi la vita. Nell’ultimo messaggio su Facebook, un video postato poco prima di essere uccisa, la ragazza invitava i fan all’evento al Plaza Live Theatre . 

Continua qui

Sbalzi termici PAZZESCHI nel corso della prossima settimana: dal fresco al CALDO ESTREMO (ma non per tutti)

Oggi variabile con rovesci temporaleschi possibili al nord, isolati rovesci al centro. Domenica molto instabile al centro, spunti temporaleschi sul nord-est e più sporadici al sud e al nord-ovest, asciutto in Sardegna. Lunedì ancora instabilità sull'insieme del Paese, specie in Appennino e sulle zone interne e clima gradevole. Martedì instabilità residua. Da mercoledì a sabato al nord variabile con a tratti precipitazioni, al centro-sud velato o parzialmente nuvoloso e MOLTO CALDO.

 

LIVE: alta pressione ancora latitante sul bacino centrale del Mediterraneo con due corpi nuvolosi in azione sull'Europa centro-occidentale. Il primo è sfilato nella notte sul centro Europa portando qualche rovescio anche sul nostro settentrione, il secondo si sta muovendo da ovest verso il nostro settentrione, dove porterà rovesci e temporali sparsi, specie su zone alpine e Triveneto.

 DOMENICA: le correnti si orienteranno da ovest spingendo aria più fresca ed instabile in direzione dell'Italia ed attivando una linea temporalesca sulle regioni centrali che coinvolgerà marginalmente anche il nord-est ed il meridione. Locali episodi di instabilità anche su parte del nord-ovest.

PROSSIMA SETTIMANA: le correnti sino a martedì si disporranno da nord-ovest distribuendo ulteriore instabilità un po' su tutto il Paese, ma soprattutto lungo la dorsale appenninica, al centro-sud e sul nord-est, tempo migliore sulle isole maggiori.

ONDA di CALORE: da mercoledì una profonda saccatura abbraccerà l'ovest del Continente, coinvolgendo in parte anche il nostro settentrione, mentre più a sud verrà richiamata aria molto calda che sino al week-end porterà temperature da FORNO su parte del centro e soprattutto al sud e sulla Sicilia con punte di 40°C.

 TEMPORALI al NORD: le correnti da sud ovest spingeranno invece aria caldo umida sul settentrione che contrasterà a tratti con quella più fresca in arrivo da ovest, generando forti rovesci o temporali tra giovedì 16 e sabato 18. Nubi stratiformi e qualche piovasco potrà interessare anche le regioni centrali, attenuando parzialmente l'insolazione e dunque la calura.

Continua qui 


Ultimissime della sera: frescura nord-atlantica sino a metà mese, poi...

Euro 2016: Marsiglia, scontri hooligan-polizia francese

Stasera in città si giocherà il match Inghilterra-Russia

Nuovi scontri tra la polizia francese e gli hooligan inglesi al vecchio porto di Marsiglia, dove stasera si giocherà il match Inghilterra-Russia. Gli agenti hanno usato i lacrimogeni contro i tifosi che hanno lanciato bottiglie e pietre.

Il bilancio degli incidenti fra tifosi francesi, inglesi e russi è di cinque feriti, uno dei quali - un russo - in gravi condizioni.
Soccorso di emergenza a un tifoso inglese rimasto a terra durante gli scontri. La polizia, raccontano i testimoni diretti, è intervenuta per un massaggio cardiaco ad un sostenitore inglese rimasto a terra. Le condizioni sembrano serie, e sul posto è accorsa una autoambulanza per il pronto soccorso.

Continua qui

Schiaffi a fidanzata, rischia linciaggio

Polignano a mare, cc evitano conseguenze a 30enne manesco

(ANSA) - POLIGNANO A MARE (BARI) BARI, 5 GIU - Un giovane di 30 anni ha rischiato il linciaggio in largo Gelso, a Polignano a mare, per aver schiaffeggiato e tentato di mordere la fidanzata. E' accaduto ieri sera. La coppia era andata a cena. All'uscita dal ristorante i due hanno cominciato a litigare. Ad un certo punto lui avrebbe iniziato a schiaffeggiarla tentando anche di morderle una mano. Una scena che non è sfuggita ad alcuni passanti; in tre, tutti uomini, giunti in soccorso della donna che nel frattempo aveva cominciato a gridare per richiamare l'attenzione chiedendo aiuto.

Continua qui 

venerdì 10 giugno 2016

Precipita ultraleggero a Rieti, 2 morti

Nei pressi di Colle Aluffi

Un aereo ultraleggero, con a bordo due persone, si è schiantato al suolo nei pressi di Colle Aluffi, vicino Rieti. Secondo quanto si apprende dai vigili del fuoco l'incidente sarebbe accaduto poco dopo le 14.30 e risultano esserci due vittime. La strada provinciale per raggiungere Colle Aluffi è al momento chiusa e sul luogo dello schianto, oltre i vigili del fuoco e il 118, sono presenti diversi equipaggi di polizia e carabinieri.

Continua qui

 

Maltempo Europa: allagamenti in Inghilterra e Francia

Fulmine centra un albero in Germania (foto Echo online)

ESTATE ASSENTE su gran parte d'Europa: il maltempo insiste ancora una volta tra Francia e Germania provocando nuovi disagi, dopo la piena della Senna dei giorni scorsi. In particolare violenti temporali hanno investito la Francia nordorientale nella giornata di mercoledì, colpendo soprattutto il dipartimento del basso Reno, dove ci sono stati vasti allagamenti. Strade allagate anche nel Regno Unito, con disagi in particolare nell'area di Birmingham.

Continua qui (video)

CRONACA METEO: PIOGGE e TEMPORALI al Centro-Nord. Fenomeni violenti e alcuni allagamenti

Ultimi aggiornamenti 

GROSSETO: un grosso nubifragio si è abbattuto sulla città maremmana alle ore 20 circa di ieri, 9 giugno 2016, causando diversi allagamenti sul territorio, black-out elettrici e sottopassi ferroviari allagati con intervento dei Vigili del Fuoco. Numerosi disagi alla viabilità.

METEO ITALIA. Weekend, altre piogge e TEMPORALI, specie al Centro Nord. Più sole al Sud

 

 

 

 

giovedì 9 giugno 2016

Morta di droga a 16 anni nei reparti abbandonati dell’ospedale Forlanini

La ragazzina, che era tossicodipendente, viveva in uno dei padiglioni dismessi e occupati abusivamente con la madre e altre persone. Il corpo trovato dalla mamma 

Una «girl» alla «fine», aveva scritto il 27 gennaio scorso in un sms alla madre. Sara Bosco, 16 anni, era scomparsa da due settimane dalla sua abitazione a Santa Severa. E proprio la mamma, Katia Neri, rivolgendo un appello a «Chi l’ha visto?», aveva manifestato timori che la figlia fosse finita in un brutto giro fra l’Ostiense e il Pigneto. Ieri mattina è stata ancora lei a chiamare i soccorsi dopo aver trovato la figlia priva di sensi su una lettiga arrugginita all’interno di un padiglione abbandonato nel Forlanini, l’ex ospedale al Portuense in gran parte ridotto a un vergognoso dormitorio per sbandati e spacciatori. Sara e anche la madre, secondo la polizia, frequentavano quel posto, e sembra ci dormissero spesso. La ragazzina, che aveva lasciato gli studi in una scuola a Ladispoli e aveva abbandonato anche una comunità di recupero da pochi giorni vicino Perugia, è stata probabilmente stroncata da un’overdose da eroina. Droga fumata, forse crack (insieme con la cocaina), che l’ha uccisa nella notte di martedì. Poi qualcuno l’ha abbandonata lì.

Continua qui

ANALISI MODELLO EUROPEO: intenso peggioramento al NORD attorno alla metà del mese...

Tempo nel complesso instabile sull'Italia se si eccettua una breve fiammata calda al centro-sud tra mercoledì 15 e giovedì 16 giugno. 



Fine settimana a rischio instabilità su alcune regioni italiane...da qui (ormai) non si scappa.
La prima mappa ci mostra la situazione attesa in Italia nella notte tra sabato 11 e domenica 12 giugno.
Viene in sostanza confermato un passaggio instabile che metterà sotto temporali buona pare del centro-nord. Il tempo dovrebbe reggere solo al meridione e sulle Isole, dove il sole sarà predominante e le temperature più elevate.

Il fronte in questione aprirà un corridoio di correnti da nord-ovest (seconda mappa) che interesserà il nostro Paese nelle giornate di lunedì 13 e martedì 14 giugno.
Questa situazione darà adito a temporali soprattutto nelle zone interne del centro e sul nord-est, anche se locali fenomeni instabili non si potranno escludere altrove.

Non farà caldo, anzi, sotto eventuali rovesci il clima potrebbe essere anche abbastanza fresco.

Tra mercoledì 15 e giovedì 16 giugno, la corrente a getto subirà uno sbilanciamento, favorendo l'entrata di una vasta saccatura sull'Europa occidentale.
Il primo effetto sarà una risposta di aria molto calda sulla Penisola, specie al centro-sud, dove si ergerà anche un cuneo anticiclonico di matrice nord africana.

Continua qui

Weekend nuove piogge e TEMPORALI, specie al Centro Nord. Più sole al Sud

Ultimi aggiornamenti

ATTENZIONE! Nel pomeriggio-sera nuovi temporali anche di forte intensità potrebbero colpire il Triveneto, l'est della Lombardia, l'Emilia-Romagna e gran parte delle regioni centrali, compresa la Sardegna. Locali temporali anche su Campania, Molise e Lucania.

I temporali e i fulmini appena caduti in Italia e in Europa