venerdì 17 marzo 2017

Alitalia, lunedì cancellato il 40% dei voli. Nel piano 2.037 esuberi nel personale di terra

Periodo rovente per l'ex compagnia di bandiera: lo sciopero dei controllori di volo del 20 marzo costringe a terra molti aerei. L'incontro tra sindacati e vertici sul nuovo piano si conclude con l'annuncio di una nuova agitazione: il 5 aprile. Altri disagi dai camion: sabato 18 marzo Tir a passo d'uomo da Venezia a Milano

MILANO - Attenzione per chi avesse acquistato un biglietto aereo per il prossimo lunedì o abbia in programma spostamenti: il 20 marzo gli scioperi dei controllori di volo dalle 13 alle 17 e altre agitazioni nel comparto aereo hanno costretto Alitalia a cancellare il 40% dei voli programmati, sia nazionali che internazionali. Una giornata di disagi che cade in un periodo caldissimo per la compagnia, con i vertici aziendali che hanno incontrato i sindacati sul piano industriale: sul piatto ci sono oltre 2mila esuberi, per il personale di terra, e tagli salariali con punte di un terzo degli assegni. Numeri che fanno proclamare una nuova agitazione, questa volta interna all'aviolinea, per il 5 aprile. E sempre nel mondo dei trasporti, quella che riguarda i cieli non è la sola manifestazione in programma in questi giorni: sabato 18 marzo, a protestare sono i tir di Fai-Conftrasporto.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento